Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Raccolta differenziata in sei Comuni del Teramano

Teramo. Raccolta differenziata in sei Comuni del Teramano

Sei Comuni del Teramano arrivano all’obiettivo di legge del 65% di raccolta differenziata; la percentuale provinciale di differenziata è del 46,33%. È quanto emerge dal rapporto rifiuti 2012. Il comprensorio provinciale che raggiunge la prestazione migliore è quello della Val Vibrata con il 53,01% a seguire quello dei Comuni Piomba-Fino con oltre il 50%. I Comuni del consorzio Cirsu e quello del Mote si attestano, rispettivamente, al 24,63% e al 23,43%: percentuali, queste, destinate a salire nel 2013 perché è già stato attivato il porta a porta nei cinque Comuni della Laga: Valle Castellana, Rocca Santa Maria, Cortino, Torricella e Campli mentre sta per essere attivato a Bellante, Mosciano, Notaresco, Cellino e Penna Sant’Andrea. Nel 2012 sono stati 24 i Comuni che hanno raccolto i rifiuti con il sistema porta a porta e 10 se ne aggiungeranno nel 2013. Oltre sette milioni gli investimenti destinati dalla Regione al miglioramento del sistema impiantistico. Fra le opere più importanti, ovviamente, la realizzazione della nuova discarica del Cirsu a Notaresco e quella del Consorzio Piomba – Fino ad Atri. Questa mattina, l’assessore all’Ambiente e all’Energia, Francesco Marconi, ha presentato il rapporto rifiuti 2012 e ha consegnato ai sindaci dei sei Comuni super-ricicloni un attestato di riconoscimento: Torano nuovo (in testa con oltre il 69%) seguono Canzano, Sant’Egidio alla Vibrata, Montefino, Sant’Omero, Tossicia. “Nonostante il buon dato complessivo non si può non rilevare che vi sono Comuni che non hanno nemmeno in programmazione la raccolta differenziata e su questi ci concentreremo con un’azione di stimolo e supporto: dopo di che non potremo far altro che cominciare a sanzionare cosi’ come previsto dalla legge”, ha dichiarato Marconi.

Print Friendly, PDF & Email