Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Il design industriale come opportunità per il territorio, il primo “Network Generator” ospite dei Giovani Imprenditori di Confindustria Teramo

Teramo. Il design industriale come opportunità per il territorio, il primo “Network Generator” ospite dei Giovani Imprenditori di Confindustria Teramo

Conoscersi, connettersi e promuovere la cultura del design industriale, un’opportunità per la formazione di nuovi professionisti e la crescita dell’economia locale attraverso il confronto tra istituti di formazione, designer e imprese. È questo lo scopo del primo ciclo di incontri “Network Generator” che l’Associazione per il Design Industriale di Marche, Abruzzo e Molise (ADI MAM)  organizza anche a Teramo. L’iniziativa si terrà venerdì 28 giugno, alle ore 15:30,  nella sede di Confindustria Teramo e in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori dell’Associazione degli industriali. Il programma prevede, dopo i saluti del presidente ADI Marche, Abruzzo e Molise, Gianfranco Tonti, e del presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Teramo, Giammaria de Paulis, gli interventi di Igor Ianni dell’azienda Giuseppe Ianni e Figli; Renato Piccioni (Europlak); Flavia Aventaggiato (EcodesignLab); Michele Gasperini (Tonelli Design). Seguiranno il designer Mariano Moroni, Luca Di Giannatale dell’azienda Cordivari, la young designer Paola Paolini, Franco Fiorani di Arkadia, Enrico Corinti di Webeing.

L’incontro – che vedrà la partecipazione di aziende locali, senior designer e giovani emergenti – sarà moderato da Riccardo Diotallevi , Communication Manager del Gruppo Elica e coordinatore ADI MAM e lascerà ampio spazio al dibattito tra i partecipanti. L’A.D.I., Associazione per il Disegno Industriale riunisce dal 1956 progettisti, imprese, ricercatori, insegnanti, critici e giornalisti intorno ai temi del design (progetto, consumo, riciclo, formazione). Il suo scopo è promuovere e contribuire ad attuare, senza fini di lucro, le condizioni più appropriate per la progettazione di beni e servizi attraverso il dibattito culturale, l’intervento presso le istituzioni, la fornitura di servizi.

Print Friendly, PDF & Email