Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo: Ente Bilaterale Territoriale x sostegno e sviluppo imprese

Teramo: Ente Bilaterale Territoriale x sostegno e sviluppo imprese

Promuovere l’Ente Bilaterale Territoriale quale organismo di particolare importanza e utilità per la crescita, il sostegno e lo sviluppo delle imprese. Questo lo scopo del convegno organizzato da l’Ente Bilaterale del Terziario della Provincia di Teramo il prossimo 23 maggio alle 9.30 presso la sede Inail di Teramo.

Fanno parte dell’E.B.T. della Provincia di Teramo: la Confcommercio Teramo, la CGIL Teramo, la FISASCAT Teramo e la UIL Teramo che hanno partecipato alla realizzazione del convegno. L’Ente Bilaterale Territoriale Teramo del settore Terziario è un organismo paritetico costituito nel 2000 dalle Organizzazioni sindacali territoriali dei datori di lavoro e dei lavoratori della Regione Abruzzo.

 La Bilateralità è una prassi di origine sindacale basata sulle relazioni che intercorrono tra le rappresentanze dei lavoratori e dei datori di lavoro i quali si trovano a cooperare in un determinato ambito. Elemento centrale ed indispensabile per l’effettivo esercizio della bilateralità è il dialogo tra le parti sociali nell’ottica di una serie di regole definite e condivise. La compartecipazione derivante da ciò trova soprattutto sostegno nel principio della pariteticità che risulta essere una caratteristica propria di quasi tutte le forme bilaterali. In base a questo principio viene stabilito che nell’ambito delle funzioni e delle iniziative di matrice bilaterale l’apporto e la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti debba essere paritario e condiviso.

La bilateralità si propone quindi come una delle possibili linee di intervento finalizzata a favorire un approccio più collaborativo e partecipativo in tutte quelle materie e ambiti per i quali risulta praticabile e proficuo per entrambe le sfere d’interesse contrapposte cooperare e decidere paritariamente. Si tratta quindi di una precisa scelta operativa che nasce anche dal progressivo svilupparsi di un sistema dinamico e flessibile di relazioni in cui la continuità e la regolarità degli incontri tra le parti sociali rappresenta un elemento di fondamentale importanza.

Organismi paritetici-organismi costituiti ad iniziativa di una o più associazione dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, quali sedi privilegiate per: la programmazione di attività formative e l’elaborazione e la raccolta di buone prassi ai fini prevenzionistici, lo sviluppo di azioni inerenti alla salute e alla sicurezza sul lavoro; l’assistenza all’impresa finalizzata all’attuazione degli adempimenti in materia, ogni altra attività o funzione assegnata loro dalla legge o dai contratti collettivi di riferimento.

Questi e molti altri gli argomenti al centro del convegno che vedrà i saluti di apertura delle istituzioni e delle associazioni e gli interventi tecnici di esperti del settore. (In allegato il programma dettagliato con gli interventi dei relatori che prenderanno parte al convegno). Assumeranno particolari rilievo le analisi di nuove proposte finalizzate all’implementazione degli interventi sul territorio, alla comunicazione con le imprese e gli enti locali e allo sviluppo promozionale dell’Ente stesso. La partecipazione al convegno darà diritto a 3 crediti formativi validi ai fini della formazione permanente per gli iscritti ODCEC e per i Consulenti del Lavoro.

Print Friendly, PDF & Email