Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Banca Tercas, il presidente della Fondazione Nuzzo: tuteleremo i nostri interessi

Teramo. Banca Tercas, il presidente della Fondazione Nuzzo: tuteleremo i nostri interessi

Il presidente della Fondazione Tercas, Mario Nuzzo, prende posizione riguardo alle note vicende che hanno coinvolto Banca Tercas (il provvedimento restrittivo dell’ex direttore generale, Antonio Di Matteo le perquisizioni della guardia di finanza, l’azione di responsabilita’ intentata dal commissario Riccardo Sora nei confronti di ex amministratori della stessa banca). Le indagini penali e civili, come emerse dalle cronache giornalistiche ha detto Nuzzo – hanno portato alla luce i contenuti concreti delle gravi irregolarita’ di gestione della banca dichiarate nel provvedimento di commissariamento e fino ad allora occultate dai responsabili, tanto da non poter essere rilevate neppure dalla Banca d’Italia nello svolgimento della propria attivita’ di vigilanza. In questa situazione, la Fondazione – che si ritiene soggetto piu’ di tutti danneggiato dagli illeciti che le indagini penali e l’attivita’ del commissario straordinario stanno consentendo di accertare – provvedera’ alla tutela dei propri interessi in tutti i modi consentiti dalla legge, sia a fianco degli altri danneggiati che in via autonoma. Nuzzo ha sottolineato come queste notizie abbiano diffuso nuove preoccupazioni e sconcerto nell opinione pubblica ed in particolare tra gli operatori, i dipendenti, i risparmiatori e gli azionisti che da queste notizie ricavano ulteriori incertezze per il futuro. La Fondazione Tercas ritiene doveroso ribadire il proprio impegno, in costante collaborazione con il commissario straordinario, con l’Autorita’ di Vigilanza e con la Banca Popolare di Bari, per ogni azione volta a consentire la positiva conclusione della fase di commissariamento della banca; ma anche la propria fiducia nel prossimo ritorno ad una gestione ordinaria che ne confermi la figura e la funzione di banca del territorio e la leadership nella regione Abruzzo del cui tessuto socio-economico essa e’, e deve rimanere, parte integrante a tutela delle famiglie, degli operatori, dei dipendenti, della clientela e degli investitori, ha concluso Nuzzo.

Print Friendly, PDF & Email