Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraSpoltore. Comune, in bilancio 2014 risparmi per centomila euro

Spoltore. Comune, in bilancio 2014 risparmi per centomila euro

Il Consiglio comunale di Spoltore ha approvato ieri il bilancio di previsione 2014 che prevede risparmi per 100 mila euro. L’Ente risulta essere tra i primi ad avere approvato il bilancio con 10 voti a favore, tre contrari e con il voto di astensione del consigliere Carlo Spatola Mayo del M5S. “Ancora tagli al superfluo – commenta il sindaco Luciano Di Lorito – : 850.000 euro nel 2012, 350.000 euro nel 2013 e nonostante lo stato imponga nuove tasse e malgrado conferisca sempre meno risorse, anche nel 2014 sono stati possibili tagli pari a 107.000 euro. A tutto cio’ e’ importante aggiungere che quest’amministrazione e’ riuscita nel 2014 anche nell’obiettivo di ridurre le tasse (TARI -20%). Ed e’ proprio sulla scia di questi risultati che s’intende procedere”. “Inoltre questo bilancio consentira’ di effettuare diversi interventi – ha aggiunto il sindaco – 700.000 euro verranno impiegati per manutenzione straordinaria delle strade, 125.000 euro per la realizzazione di opere di urbanizzazione di via Trilussa, 110mila euro per la realizzazione di strade di collegamento di via Marche – via Abruzzo e via Metauro – via Lago di Como; 35.000 euro per impianti di video sorveglianza, 50.000 euro per l’arredo urbano, 100.000 euro per la valorizzazione di beni comunali”. Sono state proprio le manovre correttive dei conti pubblici ad aver limitato le risorse provenienti dallo stato alle regioni e agli enti locali e per effetto di cio’ l’ente comunale subira’ una riduzione nei prossimi tre anni di circa 2.500.000 di euro. Questo impone una manovra di correzione dei conti per l’anno 2014 a cui si e’ fatto fronte attraverso due diversi percorsi: l’aumento delle entrate derivante dal recupero dall’evasione pari a 1.060.000 euro e, naturalmente l’economia della spesa corrente. Soddisfatto l’assessore al Bilancio Chiara Trulli: “Dopo i risultati molto positivi conseguiti con questo bilancio – afferma – continueremo in questa direzione, puntando per il prossimo anno al conseguimento di tre obiettivi strategici: primo, arrivare all’approvazione del bilancio di previsione 2015 entro il 31 dicembre, manovre finanziarie dello Stato centrale permettendo, per avere un vero e proprio strumento di pianificazione sulle scelte di governo dell’ente; secondo, continuare sulla politica di riduzione della spesa corrente, realizzando quelle economie che consentiranno un risparmio tangibile su tante voci di costo del nostro comune e terzo, ma non certo l’obiettivo di minore importanza, coinvolgere piu’ da vicino la cittadinanza attraverso la formula del bilancio partecipato”.

Print Friendly, PDF & Email