Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoSilvi: via vincoli paesistici, rischio cementificazione

Silvi: via vincoli paesistici, rischio cementificazione

E’ molto grave il voto favorevole dato dalla commissione presieduta da Luca Ricciuti alla richiesta di variante del Piano Paesistico presentata dal Comune di Silvi.
La maggioranza ha rifiutato di approfondire i temi posti dai consiglieri dell’opposizione e ha persino negato l’audizione alle associazioni ambientaliste WWF, Italia Nostra e Legambiente che ne avevano fatto richiesta.
Il sindaco di Silvi è stato audito due volte in pochi giorni!
Non vi sono – o almeno il sindaco non ce le ha spiegate – ragioni di interesse pubblico che giustifichino l’eliminazione dei vincoli paesistici.
Mentre sono evidenti i danni che potrebbero derivare dalla rimozione dei vincoli paesistici richiesta dal Comune.
A titolo di esempio cito l’eliminazione dei vincoli sull’area all’altezza della rotatoria sulla Strada Statale 16 all’imbocco della Strada Provinciale 553 per Atri.
Un’area di indubbio pregio paesaggistico con la vista delle pendici collinari verrebbe inesorabilmente cementificata e al fine di realizzare una nuova grande struttura commerciale per la quale sarebbe già depositata in Comune una proposta di accordo di programma.
Si tratterebbe dell’ennesimo delitto consumato contro la bellezza del nostro territorio.
Auspichiamo che la maggioranza approfondisca la questione prima di avallare con un parere del Consiglio Regionale l’ennesimo scempio (ricordo che questa è la procedura con cui la precedente maggioranza di centrodestra nel 2004 consentì la costruzione di un hotel sulla spiaggia di Francavilla).

Print Friendly, PDF & Email