Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaSeminario residenziale nazionale dei Direttori di Confindustria L’Aquila, 10 e 11 novembre

Seminario residenziale nazionale dei Direttori di Confindustria L’Aquila, 10 e 11 novembre

Sarà la città dell’Aquila ad ospitare il prossimo 10 e 11 novembre l’annuale seminario residenziale riservato a tutti i Direttori delle associazioni (provinciali, regionali e di categoria) del sistema Confindustria nazionale.

La Convention intende porre l’attenzione sui principali temi di rilievo strategico per le attività confederali in riferimento al contesto economico-politico, in un clima particolarmente attento agli aspetti conviviali ed alle attività sociali.

L’iniziativa prevede oltre alle due sessioni seminariali riservate a tutti i direttori del Sistema Confindustria che saranno ospitate presso i laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso, un articolato programma turistico-culturale destinato agli accompagnatori.

Un occasione questa anche per far conoscere le bellezze culturali ed eno-gastronomiche della città e che porrà l’intero territorio aquilano al centro dell’attenzione di tutto il sistema Confindustria nazionale. Molto si è lavorato affinché il seminario si tenesse nel capoluogo aquilano e non altrove con la consapevolezza che l’arrivo di circa 300 persone provenienti da tutta Italia darà sicuramente un impulso positivo al sistema ricettivo-turistico dell’intero comprensorio.

 

 
 

Valorizzare le imprese eccellenti del Sistema

 

Confindustria Awards for Excellence

 

E’ stato avviato il Confindustria Awards for Excellence, un riconoscimento alle migliori tra le imprese “eccellenti” associate al sistema.

Il premio previsto è destinato a tre categorie distinte:

1. “Impresa campione della valorizzazione del territorio”: premio alla migliore capacità di essere un attore importante del territorio di riferimento non solo come realtà economico produttiva, ma anche come soggetto attento alle esigenze sociali, ambientali e culturali delle istituzioni, dei lavoratori e dell’ecosistema in cui sono inserite

2. “Impresa campione del Made in Italy nel mondo”: premio alla migliore capacità di promuovere a livello internazionale il “Made in Italy” mediante il successo di un prodotto, di un’idea o di un’iniziativa commerciale. Il premio si rivolge pertanto alle imprese che hanno saputo affermare l’immagine del nostro Paese sui mercati internazionali

3. “Impresa campione dell’innovazione”: premio alla migliore capacità nello sviluppo e nella valorizzazione dell’innovazione intesa come capacità di investire in ricerca ed innovazione, capitale umano e tecnologico.

Possono partecipare all’iniziativa imprese con sede legale in Italia e che siano operative da almeno tre anni.

Per informazioni: Confindustria L’Aquila – tel.:0862/317938  fax:0862/317939

 

 

 

La Confindustria dell’Aquila si rinnova

Lavori di ampliamento delle sede della Confindustria dell’Aquila sono in corso ormai da tempo, e prevedono un’estensione degli uffici amministrativi di ???? metri quadrati.

Nulla di nuovo, sul piano dei cambiamenti, se pensiamo a quanto è stato fatto negli ultimi anni: una sterzata netta, rispetto al passato, che ha segnato un’epoca di transizione da una politica di gestione ad un’altra.

Certo il cambiamento dei tempi, e della condizione economica della provincia, ha anch’essa contribuito a motivare verso scelte diverse dal solito, che hanno preso atto e, quindi, riportato all’interno, di modifiche sostanziali dell’assetto associativo ed organizzativo.

A proposito di assetto associativo, basti dire che le imprese associate sono giunte a ben 280: un numero di non poco conto, se teniamo a mente le sofferenze subite dal settore industriale solo nell’ultimo quinquennio.

Degno di nota è la circostanza che ad associarsi sono state categorie prima impensabili come presenze nel comparto industriale: albergatori, gestori degli impianti a fune, aziende del turismo, cliniche private, società di servizi, ditte individuali…  La stessa costituzione dell’Anef, Associazione gestori funiviari, all’interno della Confindustria aquilana la dice lunga su come la politica dello sviluppo del turismo sia entrata a viva forza nei programmi dell’Associazione che, oggi più di ieri, è parte attiva nella redazione dei piani di sviluppo pensati dalla Regione, al cui tavolo la Confindustria siede, ormai, quale istituzione deputata anche in materia di turismo.

Altro fatto singolare è l’adesione di “aziende dello Stato”, si sarebbe detto un tempo, tipo Enel, Telecom, Anas, a significare la fiducia ed il riconoscimento che le imprese ci attestano.

Sotto il profilo interno, cioè dell’organico, si è registrato un mutamento direttamente proporzionale, tanto è vero che il passaggio da 4 a 10 unità è l’indicatore di come si sia voluto rispondere in maniera efficace alle esigenze delle imprese, talora addirittura prevenendole. Questo ha comportato una ridistribuzione delle mansione e al contempo la creazione di figure nuove in grado di offrire servizi e prestazioni nuove.

Tutto, è accaduto sotto la direzione del dott. Antonio Cappelli – salernitano, residente da dieci anni all’Aquila, provincia che ormai conosce palmo a palmo, azienda per azienda, in ogni minima sfaccettatura – e sotto la presidenza quadriennale del dott. Gaetano Clavenna, Amministratore Delegato di Dompé, che ha voluto segnare il passaggio da una logica di assistenza all’impresa ad una di sviluppo dell’impresa e del territorio. Il loro programma, noto come “economia della conoscenza”, ha fatto entrare nel lessico di tutti parole come innovazione, trasferimento tecnologico, eccellenza. Parole prima sconosciute, oggi invece acquisite anche dalle Istituzioni che ne hanno fatto patrimonio personale.

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi