Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoRegione. L’Abruzzo “osserva” la Francia sui viaggi turistici

Regione. L’Abruzzo “osserva” la Francia sui viaggi turistici

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo, attraverso la risoluzione della IV Commissione consiliare presieduta dal consigliere regionale Luciano Monticelli, intende proporre osservazioni alle modifiche proposte dalla Francia al proprio Codice del turismo. Tali modifiche prevedono l’obbligo per qualsiasi cittadino di uno Stato membro della Ue che organizzi in Francia, senza essere stabilito sul territorio francese, una vacanza per disabili – per un periodo più lungo di cinque giorni e per gruppi aventi più di tre disabili – a richiedere preventivamente l’autorizzazione al prefetto della regione interessata. Prevede, inoltre, che, nel caso in cui il prestatore di servizi abbia già ottenuto nel suo Paese di origine l’idoneità a prestare detta attività, deve produrre le prove necessarie a dimostrarne l’effetto equivalente. “Suddette modifiche, anche a seguito delle posizioni espresse sulla normativa francese dalle organizzazioni sociali del settore, – sottolinea il presidente della IV Commissione consiliare, Luciano Monticelli – limitano la libera prestazione del servizio per quanto attiene il settore del turismo e dell’organizzazione di viaggi. Basti pensare alle frequenti visite a Lourdes“. Le osservazioni saranno proposte alla Commissione europea, entro il 10 maggio prossimo, attraverso il sistema IMI (Internal Market Information).

Print Friendly, PDF & Email