Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, sopralluogo a pista ciclabile: in arrivo interventi

Pescara, sopralluogo a pista ciclabile: in arrivo interventi

Questa mattina il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa insieme al vicepresidente Fabrizio Rapposelli e ai consiglieri Graziano Zazzetta, Ettore Pirro e Vittorio Catone, alla presenza anche del geometra Mario Lattanzio e di Domenico Cerasi dell’associazione “Amici della bici junior”, hanno effettuato un sopralluogo lungo la pista ciclabile di proprietà dell’ente per verificare lo stato del percorso che va dalla golena nord all’altezza dello stabilimento Fater.
“Durante la pedalata abbiamo rilevato alcune criticità – esordisce Testa – come quelle sotto l’ex ponte ferroviario, dove sono presenti indumenti lasciati da barboni e cartacce e sporcizia sparsi un po’ ovunque. Abbiamo altresì registrato la presenza, in alcuni tratti, di erba alta, ma abbiamo anche notato con grande disappunto, la presenza di rifiuti ingombranti abbandonati in mezzo alla pista ciclabile, in prossimità del cementificio da qualche cittadino poco civile che ha addirittura rimosso il blocco di cemento per raggiungere la zona con un mezzo pesante. Al contrario, con i consiglieri presenti, abbiamo registrato come sia maggiormente sicura la pista ciclabile del ponte realizzato con il tavolato in legno e riaperto al pubblico nei giorni scorsi, dopo una lunga chiusura per motivi di sicurezza – prosegue Testa -. Abbiamo anche visionato il tratto che va dal lato nord del fiume Pescara all’altezza del Ponte Capachietti fino a via Gran Sasso, per circa un chilometro dove sono appena terminati i lavori di sfalcio e sistemazione di asfalto e staccionata. Nei prossimi giorni con l’arrivo della primavera e la fine delle piogge, provvederemo allo sfalcio dell’erba e a mettere in sicurezza alcuni punti del percorso dove il terriccio è carente e potrebbe rappresentare un pericolo per gli amanti delle due ruote. Gli uffici tecnici hanno già provveduto infine al ripristino delle telecamere installate da tempo e messe fuori uso da atti di vandalismo”, conclude Testa.

Print Friendly, PDF & Email