Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Replica a Confcommercio: servono interlocutori disponibili

Pescara. Replica a Confcommercio: servono interlocutori disponibili

“Il cambiamento si costruisce con interlocutori disponibili a confronto e innovazione e non solo a rovesciare tavoli per vedere l’effetto che fa”. Così il capogruppo del Pd al Comune di Pescara, Marco Presutti, replica alle affermazioni di stamani del presidente della locale Confcommercio, Ezio Ardizzi, che aveva attaccato il Comune a testa bassa.  “La replica a Ezio Ardizzi, per quanto doverosa – prosegue l’esponente politico – non può essere a tono, altrimenti saremmo alla zuffa, e questo non si conviene al decoro di chi amministra la cosa pubblica svolgendo un mandato conferito dai cittadini. L’Amministrazione Alessandrini persegue l’obiettivo di rilanciare le funzioni relazionali della città, a partire dal commercio, che negli ultimi anni hanno subito un progressivo indebolimento senz’altro a causa della congiuntura economica generale, ma anche per via di scelte sbagliate effettuate negli anni a livello locale: dalla progressiva riduzione degli spazi per la sosta nelle aree centrali, alla quasi irraggiungibilità di queste ultime determinatasi in particolare tra 2013 e 2014, alla mancata efficace collaborazione tra Amministrazione e associazioni di categoria nell’adozione di strategie finalizzate a recuperare il terreno perduto. Malgrado abbiamo ereditato la peggiore situazione finanziaria vissuta nella Repubblica dal Comune di Pescara – rileva Presutti – noi siamo determinati a superare queste cause di crisi, a partire dall’ultima, in condivisione con tutti i soggetti presenti su tali tematiche: ma abbiamo bisogno di interlocutori realmente disponibili al confronto e all’innovazione, non di persone che ogni cinque minuti si fanno vincere dalla tentazione di rovesciare il tavolo per vedere l’effetto che fa”.

Print Friendly, PDF & Email