Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. “Movimento di qualità per animare il commercio”

Pescara. “Movimento di qualità per animare il commercio”

Diverse le attività di animazione commerciale che si articoleranno in città per il fine settimana. Su Corso Vittorio già da domani, sabato 11 aprile, si terrà la Fiera dell’Antiquariato, mentre domenica su via Firenze prenderà vita una sfilata con spettacolo a partire dalle ore 18, si tratta di We are Fashion a cura dell’agenzia Publi Events.L’evento, condotto da Dj Stefano D’Alberto prevede oltre alla sfilata di ragazzi e ragazze, anche balli caraibici e comincerà già dalle ore 16,30 con la preparazione a vista dei modelli e delle modelle lungo la via. Il tutto si svolgerà sul primo tratto di via Firenze, fra il civico 189 e 209 dove per la prima volta verrà montata una passerella che ospiterà la sfilata resa possibile da alcune attività della zona ovvero il negozio 016, Buccella parrucchieri e la scuola di ballo Gianni Forte. “L’auspicio è che questo primo evento venga presto ripetuto e altri operatori aderiscano e ingrossino le fila di una manifestazione che è un’intuizione buona – così l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Ringraziamo gli organizzatori e Paolo Tarantelli per un’idea che può e deve crescere. Il centro cittadino ha bisogno di attirare gente, perché torni ad essere il cuore pulsante dell’anima commerciale della città. Servono idee, serve anche apertura alla novità: l’Amministrazione è aperta e disponibile a percorrere nuove strade, purché la qualità degli eventi sia assicurata e perché le iniziative possano essere di vero sostegno delle attività commerciali che è la cosa che ci preme di più visto il momento di crisi che anche la nostra città attraversa. Domenica si creerà un momento di colore, la sfilata si svolge in mezzo alle attività commerciali. A un passo ci sarà la fiera dell’antiquariato, l’offerta commerciale è variegata dunque e per il comparto le occasioni per di cogliere gli aspetti positivi dell’afflusso di gente che tali appuntamenti richiameranno ci auguriamo possa essere un incentivo a pensare insieme altre iniziative che portino benefici a chi opera nel commercio e a chi ne fruisce”.

Print Friendly, PDF & Email