Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. La denuncia: stabilimenti bloccati dalla lentezza dei comuni

Pescara. La denuncia: stabilimenti bloccati dalla lentezza dei comuni

Il SIB/Confcommercio Pescara interviene per denunciare la situazione di stallo in cui si trovano gli stabilimenti balneari del litorale abruzzese a causa del mancato recepimento nei Piani Spiaggia Comunali delle disposizioni contenute nell’ultimo PDM-Piano del Demanio Marittimo Regionale .
Il Presidente Riccardo Padovano: “Un intero settore è paralizzato dalle inadempienze dei comuni costieri che ancora non hanno recepito le nuove disposizioni contenute nel PDM Regionale.
E’ dal mese di gennaio che incalziamo i comuni chiedendo l’immediato adeguamento del Piani Spiaggia Comunali alle nuove norme contenute nel Piano Regionale che consentirebbero alle strutture balneari abruzzesi di migliorare l’offerta di servizi alla clientela e rispondere alle esigenze sempre maggiori del mercato turistico.
Sono tante le imprese balneari che vorrebbero investire per adeguare e migliorare le proprie strutture ma al momento sono impossibilitate a farlo a causa della lentezza immotivata con cui si stanno muovendo i comuni costieri su una materia così importante per la nostra categoria.
Ad esempio siamo stati più volte convocati nell’inverno scorso dal Comune di Pescare per definire gli ultimi dettagli per l’adozione del nuovo Piano Spiaggia, ma senza alcuna motivazione l’iter si è interrotto ad un passo dal traguardo.
Nel fine settimana saremo comunque al SUN di Rimini, la più importante Fiera del settore, per vedere nuove attrezzature e nuove soluzioni per rendere più moderni ed appetibili i nostri lidi, ma sapendo che senza il recepimento degli indirizzi del nuovo Piano Demaniale Regionale ogni investimento sarà rinviato ulteriormente.
Abbiamo chiesto nei giorni scorsi un intervento del Governatore D’Alfonso al fine di intimare ai comuni il recepimento delle norme del PDM attraverso un atto di indirizzo o una nuova legge che imponga agli stessi l’adeguamento immediato dei Piani Spiaggia Comunali alle disposizioni del Piano Regionale”.

Print Friendly, PDF & Email