Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, commercio in crisi: chiusi 27 negozi in 2 mesi

Pescara, commercio in crisi: chiusi 27 negozi in 2 mesi

Il 2013 non inizia nel migliore dei modi per il commercio pescarese. Confesercenti infatti ha diffuso i dati riguardanti le attività commerciali nei primi due mesi appena trascorsi fra Pescara e provincia, ed il saldo continua ad essere decisamente negativo.

Ben 27 le chiusure a fronte di 6 aperture nel centro cittadino, con 66 chiusure nell’intero territorio a fronte di sole 15 aperture. Un segnale chiaro che la crisi continua a mordere ed anzi l’impoverimento del tessuto commerciale è ormai allarmante.

I negozi sfitti ormai sono oltre 700 e solo l’intervento della nostra associazione sta tentando di affrontare l’enorme problema dei costi di locazione. Ma fare impresa nelle nostre città, e nel commercio in particolare, sta diventando impossibile, e aprire nuove attività risulta ancora più difficile. Il calo della domanda non si arresta, la burocrazia non aiuta, l’invadenza dei centri commerciali è asfissiante e anche laddove c’è qualche segnale di incoraggiamento, l’assenza di credito strozza le aziende. E molti imprenditori iniziano ormai ad essere stanchi” dichiara il presidente provinciale Sartori.

Per questo, Confesercenti ha deciso di scendere in campo autonomamente con il progetto “StartApp” in collaborazione con Coopcredito, che prevede finanziamenti a fondo perduto per coloro che rileveranno un’attività chiusa per rilanciarla.

Noi per la prima volta abbiamo creato un pacchetto che mette insieme gli strumenti oggi a disposizione, a partire dai contributi a fondo perduto, fino a 10 mila euro, per chi rileva un’attività esistente in determinati ambiti del commercio e dell’artigianato. È un messaggio chiaro agli aspiranti imprenditori: anziché improvvisarsi, si può prima tentare di rilevare piccole imprese e provare a rifondarle con innovazione.” dichiara l’associazione, che terrà alcuni incontri per presentare l’iniziativa nella sua sede di Corso Vittorio Emanuele.

Print Friendly, PDF & Email