Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaOfficina L’Aquila, ceramiche Roca, Cantini: “qui si può generare una vera filiera per l’edilizia ad ampio spettro”

Officina L’Aquila, ceramiche Roca, Cantini: “qui si può generare una vera filiera per l’edilizia ad ampio spettro”

Leader nel mondo, un quartier generale strategicamente posizionato a Sassuolo, la spagnola Roca guarda all’Italia come al 4° mercato del mondo e all’Abruzzo come al 3°acquirente di tutto il territorio nazionale.

“La cultura abruzzese conserva un amore antico per la ceramica che, a fianco a legno, marmo e pietra, rimane molto apprezzato – dice il Direttore Commerciale Vasco Cantini.

“E’ la prima volta che entriamo all’Aquila a gamba tesa, fino ad oggi abbiamo avuto un rapporto con la Città esclusivamente per il tramite dei nostri rivenditori: da oggi questi saranno supportati direttamente dall’azienda che opererà sul campo per diffondere la conoscenza dei prodotti Roca a tutti i livelli.

Quest’anno il progetto promosso dall’Ance con l’Officina L’Aquila ci ha motivato ad un’attenzione particolare, in quanto ci consente di far conoscere il rapporto qualità – prezzo dei nostri prodotti a tutti gli operatori del settore: i progettisti potranno trovare le risposte per le scelte più esigenti in materia di design, le imprese apprezzeranno senz’altro l’alta qualità dei materiali a costi contenuti.

Roca percepisce in maniera forte che L’Aquila è il cantiere più grande d’Europa o ci sono difficoltà che ne limitano comprensione e portata?

L’interesse sui nostri prodotti è andato crescendo parallelamente con l’apertura dei cantieri, in quanto forniamo soluzioni architettoniche evolute, per tutti i gusti e a prezzi contenuti, questo grazie alla grande capacità di produzione degli impianti Roca. La circostanza che un’azienda come la nostra – presente in quattro continenti, con una rete commerciale estesa a più di 135 paesi, un totale di 76 impianti di produzione, un organico di circa 20.672 persone distribuite in tutto il mondo – sia venuta qui a stringere una Convenzione con la più importante Associazione di categoria del settore, rende l’idea di ciò che questa Città rappresenta anche sui mercati internazionali.

La formazione continua per tutto l’anno si prospetta anche come opportunità commerciale?

Si, senz’altro, perché i prodotti si apprezzano attraverso la quantità e qualità della conoscenza che si ha di essi, per cui da tanta formazione il nostro marchio uscirà senz’altro rafforzato sia sul territorio abruzzese che oltre, considerato che molte imprese e molti tecnici provengono da fuori regione.

Vincitrice di premi internazionali e presente nelle fiere di tutto il mondo, Roca ha dimostrato di essere un punto di riferimento del design e della tecnica. Cosa portate all’Aquila?

Progetti e soluzioni per pavimenti e rivestimenti interni ed esterni, una gamma ecologica prodotta con oltre il 70% di materiale riciclato. Dal design minimale ai rustici, dal monocolore al marmo, all’effetto pietra/cemento ed alle versioni decorate, metteremo a disposizione la vastissima gamma che portiamo in tutto il mondo in uno stand di 60 mq al IV Salone della Ricostruzione di L’Aquila dal 2 al 5 aprile 2014. Questa fiera, alla quale partecipiamo per la prima volta, è stata scelta perché è parte integrante di un progetto più ampio, che prevede un rapporto diretto con progettisti e con le imprese, che ci consente di far capire la qualità e la convenienza dei nostri prodotti

Da ultimo, anche la notevole quantità di formazione che offriamo insieme ai pacchetti dei prodotti va a vantaggio del territorio e dei suoi operatori commerciali: la conoscenza genera competenza e questa il mercato. Avere tecnici preparati fa la differenza. Da queste congiunture nascono le filiere e L’Aquila, se vorrà posizionarsi come depositaria di competenza e conoscenza nel settore ristrutturazione, recupero, restauro e edilizia sostenibile, ha tutti i numeri per farlo.

Print Friendly, PDF & Email