Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila: tre giornate per “orientare” Salone dello studente, prima edizione di un evento nato per studenti, università ed aziende

L’Aquila: tre giornate per “orientare” Salone dello studente, prima edizione di un evento nato per studenti, università ed aziende

L’Università, caratterizzatesi storicamente per essere un centro eclettico di formazione culturale e ricerca scientifica, in epoche composite ed enigmatiche come quella attuale per quel che riguarda il futuro professionale di coloro che in essa maturano, è chiamata ad assumere su di sé un ulteriore compito, rivolto agli studenti che intendono inserirsi nel mondo del lavoro e a quelli che dell’università ancora non fanno parte. Un compito di guida, un ruolo necessario di affiancamento allo studente nei momenti cruciali di scelta in cui egli si trova ad essere coinvolto. L’Università degli studi dell’Aquila, nelle persone dei prorettori Enzo Chiricozzi e Giuseppina Pitari (responsabili del Settore Orientamento Tutorato e Placement), adempie a questa funzione attraverso l’organizzazione di un evento che per la prima volta vede la luce nella realtà abruzzese: il “Salone dello studente”.  La manifestazione si articola in tre giornate, dedicate interamente all’orientamento universitario e alla riflessione sulle realtà professionali italiane, in cui interverranno docenti, aziende ed esperti del settore.

“Non siamo stati chiusi nel nostro campo, né campanilisti. In quest’occasione abbiamo invitato anche gli altri atenei abruzzesi, quelli di Chieti – Pescara e Teramo, i quali, e lo dico con soddisfazione, hanno aderito ben volentieri alla nostra iniziativa”, dice il Prof. Chiricozzi, il quale chiarisce la dinamica delle giornate del “Salone”. “Innanzitutto si tratta di una manifestazione che si rivolge a differenti destinatari: da una parte, infatti, troviamo gli studenti delle ultime classi delle Scuole Superiori di secondo grado, ai quali verrà mostrata l’ampiezza dell’offerta delle Università abruzzesi. In secondo luogo, verrà svolto un orientamento per gli studenti in uscita dal sistema universitario, vale a dire laureandi e laureati, che si incontreranno con le aziende. Il terzo giorno, invece, avrà luogo una tavola rotonda sul tema “I giovani laureati e il mondo del lavoro”, alla quale prenderanno parte relatori eminenti, noti sul piano nazionale (vd. Box)”.

Per quel che riguarda l’orientamento, definito in entrata, degli studenti delle Scuole Superiori, interverranno non solo i rappresentanti delle Università abruzzesi, ma anche quelli di scuole ed istituzioni ben presenti sul territorio, che spesso passano in secondo piano. Si tratta, ad esempio, di realtà come quelle della scuola della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia, dell’Accademia dell’Immagine e del Conservatorio, di modo che davanti agli occhi dei maturandi si dispieghi un universo formativo che sia il più possibile completo ed eterogeneo, tanto ricco quanto il panorama locale dell’offerta.

Agli studenti, invece, che hanno portato a compimento – o stanno per farlo – il proprio percorso universitario, verrà data la possibilità di incontrare le aziende, e nel pomeriggio della seconda giornata avrà luogo un meeting tra i migliori laureati e le aziende stesse.

“Sono gli studenti ad essere al centro dell’attenzione dell’università, la quale deve offrire loro servizi qualitativamente eccellenti e guidarli anche dopo la laurea”, ribadisce il Professor Chiricozzi. E a prestare attenzione allo studente, nelle tre giornate del “Salone”,  non sarà soltanto l’Università, ma anche altre istituzioni che del  mondo del lavoro sono esperte conoscitrici: EURES, il network europeo specializzato nell’offrire opportunità di lavoro in tutta Europa, il Ministero del Lavoro con il progetto FixO e AlmaLaurea. Tre giornate (19/20/21 novembre, presso la Scuola della Guardia di Finanza. Decentrata, ma l’unica in grado di offrire le possibilità spaziali necessarie per l’evento) che sanciscono l’impegno necessario che l’ateneo aquilano spende per svolgere in maniera efficiente il proprio compito di guida: “I nostri studenti non vengono abbandonati dopo la laurea”.

………………..

Box

Ad intervenire alla Tavola Rotonda “I giovani laureati e il mondo del lavoro” (mattina del 21/11) saranno:

Sen. Pasquale Viespoli”, Sottosegretario Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali;

Dott. Luigi Abete, Presidente BNL;

Dott. Andrea Cammelli, Direttore AlmaLaurea;

Dott. Giovanni Chiabrera, Coordinatore Nazionale Progetto FixO Italia Lavoro;

Dott. Carlo Petracca, Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo;

Dott. Antonio Costantino, Coordinatore Nazionale EURES;

Dott. Fabio Spinosa Pingue, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Abruzzo;

Dott.ssa Antonella di Stefano, Responsabile Ufficio statistica e studi Camera Commercio dell’Aquila;

Prof. Ferdinando di Orio, Magnifico Rettore  Università degli Studi dell’Aquila;

Prof. Franco Cuccurullo, Magnifico Rettore Università degli Sudi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara;

Prof. Mauro Mattioli, Magnifico Rettore Università degli Studi di Teramo.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi