Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Salone della Ricostruzione: Pozzi Ginori torna nel Capoluogo con il Rimfree®

L’Aquila, Salone della Ricostruzione: Pozzi Ginori torna nel Capoluogo con il Rimfree®

“Il tema ambiente resta il focus degli investimenti in ricerca degli ultimi anni: maggiore pulizia, igiene più profonda con riduzione di detersivi costituiscono l’anima della tecnologia Rimfree®, una innovazione che Pozzi Ginori intoduce nel maggio 2013 sul mercato italiano – dice Mauro Lot, manager navigato del Gruppo Sanitec. “Abbiamo portato un’autentica svolta nel mondo dei sanitari: dopo il risparmio idrico del 30% grazie ai vasi certificati con  scarico a 4 litri,  il vaso senza brida Rimfree rappresenta una proposta intelligente rivolta a tutti gli utilizzatori. 

Che significa levare la brida a un WC?

Significa che il water non ha alcun bordo: il sistema Rimfree® dirige i getti d’acqua nel vaso con una forza maggiore rispetto allo standard, un regolatore di flusso brevettato evita gli schizzi e la pulizia  è perfetta: risultato di anni di  sviluppo e progettazione. Rimfree®  in pratica fa risparmiare acqua e riduce la quantità dei detergenti chimici normalmente impiegati, e anche la parte esterna è progettata per rendere più facile la pulizia. Si tratta di una tecnologia volta a minimizzare il rischio di infezioni nelle apparecchiature sanitarie”, ma il nostro Centro Ricerca e Sviluppo ha voluto fare un ulteriore passo avanti integrando tecnologia e design con un risultato perfetto.foto

Quale è il valore aggiunto di Pozzi Ginori all’interno di un Gruppo internazionale?

Il design e la sua industrializzazione Da sempre la storia di Pozzi-Ginori si è intrecciata con quella dei più famosi designer, come Gio Ponti, Guido Andlovitz, Giovanni Gariboldi, Antonia Campi, Gae Aulenti, Paolo Tilche, Makio Hasuike, Matteo Thun e Antonio Citterio, definito da The New York Times “uno dei 12 designer più importanti al mondo”. Ora l’obiettivo è estendere questa innovazione a tutta l’offerta Pozzi-Ginori,per renderla accessibile a tutti. Da quest’anno, infatti, il Rimfree® è presente anche in Fantasia 2”.

Pozzi Ginori come sta vivendo il Salone della Ricostruzione, e Officina L’Aquila, nel “Cantiere più grande d’Europa”?

Come la vetrina, e rispettivamente il laboratorio, di una città che va ricostruita con grande attenzione: attenzione al tessuto sociale, alla legalità, alla qualità.  Le tre cose non sono separate perché la qualità della vita genera la qualità dei rapporti sociali e, dunque, un livello più o meno elevato di legalità e pace sociale. Il rapporto creato con l’Ance, quindi l’interfaccia diretta che l’Associazione ci consente con le imprese, unitamente alle intese stipulate per la trasparenza dei costi garantiti in uguale misura erga omnes rappresenta un certificato di serietà e garanzia. In una fase così delicata quale è la ricostruzione è indispensabile creare contenitori come Officina L’Aquila nei quali si generano certezza e trasparenza”.

AGEA, L’Aquila, 16 aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email