Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Ricostruzione, incontro tra Usrc, il coordinatore dei sindaci e i giovani di Ance

L’Aquila. Ricostruzione, incontro tra Usrc, il coordinatore dei sindaci e i giovani di Ance

Incontro di approfondimento ieri sera presso la sede di ANCE L’Aquila, tra l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere (USRC), il Coordinatore dei sindaci Emilio Nusca ed il Comitato dei Giovani Imprenditori di ANCE L’Aquila. Quest’ultimi, tramite il Presidente Pierluigi Frezza hanno spiegato di voler capire e partecipare ai processi della ricostruzione proprio perché esponenti di  una generazione di imprenditori che ha scelto di restare sul territorio e di scommettere sulla sua rinascita.

Il titolare dell’ Ufficio Speciale, Paolo Esposito e la sua pronta squadra di tecnici hanno soddisfatto pienamente le curiosità illustrando, nel dettaglio dei numeri, i risultati della struttura che oggi, grazie al nuovo sistema parametrico della scheda MIC, riesce ad istruire la pratica in un tempo medio di 37 giorni.

In 33 comuni i piani di ricostruzione sono pervenuti all’intesa/nulla osta dell’USRC, si prevede che tutti i comuni del cratere saranno dotati di un piano di ricostruzione entro il 2014.

In tutto il cratere sono operativi complessivamente 862 cantieri.

Per la ricostruzione pubblica sono state stanziate risorse per  126 milioni di euro, sul triennio 2013/2015, corrispondenti a 150 progetti per 77 milioni di euro già disponibili per cassa  e interventi all’interno degli ambiti dei piani di ricostruzione   per 49 milioni di euro. Ad oggi sono stati avviati 31 bandi di ricostruzione pubblica pari ad oltre 10 milioni di euro.

Disponibili anche i 136 milioni di euro necessari a completare la messa in sicurezza di oltre 150 edifici scolastici entro e fuori cratere, nell’ambito del piano “Scuole d’Abruzzo-il futuro in sicurezza”. Al momento sono in corso i bandi per l’affidamento di oltre 16 milioni di lavori che inizieranno entro l’estate.

Il tiraggio delle risorse differisce da comune a comune, ha spiegato Emilio Nusca, ce ne sono di più e meno virtuosi, alcuni invece  non riescono ancora a spendere le risorse assegnate.

Pierluigi Frezza ha ringraziato per la disponibilità e l’apertura al confronto Paolo Esposito e l’USRC ed in conclusione si è detto positivamente impressionato per i risultati del lavoro dell’ Ufficio Speciale. “Manca solo la garanzia dei flussi da parte del Governo, che ci auguriamo venga presto definita – ha affermato il Presidente dei Giovani imprenditori –  Così come garantito in queste settimane da esponenti della maggioranza. Intendendosi per flussi quantità adeguate di risorse in tempi adeguati alla rinascita di un sistema di centri storici vitali. Moltissime imprese locali hanno capacità ed entusiasmo da dedicare al proprio territorio, alla crescita dell’occupazione e all’evoluzione del proprio know how, non vogliono perdere questa occasione”.

Print Friendly, PDF & Email