Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Di Stefano annuncia l’arrivo di 255 milioni

L’Aquila, Di Stefano annuncia l’arrivo di 255 milioni

Fondi Cipe Primo, immediato, effetto, all’indomani delle durissime affermazioni del sindaco Cialente che ha consegnato la fascia da primo cittadino al presidente Napolitano e rimosso il tricolore dagli uffici pubblici comunali. «Dal Dipartimento della Coesione territoriale mi assicurano che per l’inizio della prossima settimana sarà trasferita al Comune dell’Aquila la prima tranche di 255 milioni di euro alla quale seguirà, verosimilmente entro un mese, la seconda tranche da 300 milioni». Lo dichiara l’assessore alla Ricostruzione, Pietro Di Stefano, sui tanto attesi fondi della delibera Cipe 135120012. «Ma è stato necessario ricordare all’Italia – continua Di Stefano – come hanno bene argomentato gli storici dell’arte all’indomani della loro visita in città, che il centro monumentale dell’Aquila appartiene alla Nazione e la sua ricostruzione non deve essere un problema locale. Sono necessarie tutte le energie e dunque ben vengano anche quelle, seppur tardive, del presidente della Regione, ex Commissario alla Ricostruzione, Gianni Chiodi e del presidente della Provincia, Antonio Del Corvo. É vincente la decisione presa di affidare ai Comuni la ricostruzione dei propri centri – conclude l’assessore – poiché le strategie e le procedure adottate sono chiare. Quello che serve sono solo finanziamenti certi e costanti nel tempo che possono essere erogati esclusivamente, non mi stancherò mai di ripeterlo, con il ripristino della Cassa Depositi e Prestiti, modalità che, peraltro, la gestione Chiodi non seppe assicurare. Questa è la posizione del Comune dell’Aquila e dei Comuni del Cratere Sismico. Una posizione compatta, trasversale, chiara che il Governo non può ignorare». Stando a quanto appreso, inoltre, sarà lo stesso ministero per la Coesione territoriale, guidato da Roberto Triglia, a mantenere la delega sulle vicende della ricostruzione post terremoto. (G. Aless.)

Print Friendly, PDF & Email