Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeLA FORMAZIONE FINANZIATA PER LE IMPRESE Come e chi può accedere alle risorse regionali

LA FORMAZIONE FINANZIATA PER LE IMPRESE Come e chi può accedere alle risorse regionali

di FRANCESCO DE BARTOLOMEIS

 

La Giunta Regionale d’Abruzzo, con delibera n. 1332 del 31/12/2001, ha approvato il Piano di Formazione Regionale per le annualità 2001-2002.

Si tratta, in sostanza, delle Direttive attuative per l’implementazione del POR Abruzzo – Obiettivo 3 – 2000/2006 – Fondo Sociale Europeo che definiscono le modalità di accesso alle risorse del Programma operativo della Regione Abruzzo (approvato dalla Commissione con Decisione C(2000)2080 del 21/9/2000) per gli anni 2001/2002.

Di particolare interesse per le imprese operanti in tutti i settori della produzione e dei servizi è la Misura D/1 che destina fondi per lo sviluppo della formazione continua, della flessibilità del mercato del lavoro e della competitività delle imprese (pubbliche e private) con priorità alle PMI. La realtà produttiva regionale, composta principalmente da aziende di piccole e piccolissime dimensioni, in parte non orientate direttamente al mercato (poiché inserite in circuiti di sub-fornitura), rende particolarmente pressante un intervento di formazione continua che interessi tutti i settori produttivi, toccando gli occupati dipendenti compreso il management.

Il piano formativo individua, all’interno della suddetta Misura, alcune azioni (D.1.1. e D.1.7.) che rispondono all’esigenza, nell’ottica aziendale, di accrescere la produttività e la competitività e, nell’ottica dei lavoratori, di accrescere la loro adattabilità alle innovazioni di processo, di prodotto e di organizzazione.

Più specificatamente le due linee di intervento finanziano progetti di Formazione Continua (rivolti cioè a lavoratori dipendenti occupati) che sviluppino le tematiche della qualità, innovazione organizzativa e tecnologica, sicurezza e protezione ambientale:

  • per le Piccole e Medie Imprese (azione D.1.1.) le risorse finanziarie complessive disponibili ammontano a € 1.032.914 per l’annualità 2001 e € 2.582.284 per l’annualità 2002.

L’importo massimo di finanziamento pubblico concedibile per singolo progetto formativo è pari a € 26.000 mentre la quota a carico dell’azienda (cofinanziamento privato, anche sottoforma di costo del lavoro) deve essere almeno il 20% del costo totale del progetto di formazione. Il costo max ora allievo è fissato a € 21.

  • per le Grandi Imprese (azione D.1.7.) le risorse finanziarie complessive disponibili ammontano a € 1.000.000 per l’annualità 2001 e € 1.000.000 per l’annualità 2002.

L’importo massimo di finanziamento pubblico concedibile per singolo progetto è pari a € 100.000 mentre la quota a carico dell’azienda (cofinanziamento privato) deve essere almeno l’8% del costo totale del progetto. Il costo max ora allievo è fissato a € 21.

 

Per entrambe le suddette azioni le domande di finanziamento potranno essere presentate alla Regione Abruzzo dal 20 Febbraio al 30 aprile 2002 per l’annualità 2001; dal 1 luglio al 30 settembre 2002 per l’annualità 2002; i progetti formativi dovranno essere redatti su appositi formulari (disponibili presso gli Uffici dell’Unione Provinciale degli Industriali di L’Aquila).

L’ammissione a finanziamento dei progetti presentati viene definita mediante procedura a “sportello” con verifica di ammissibilità rispetto ai requisiti prefissati secondo l’ordine cronologico di trasmissione dei progetti.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi