Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Infrastrutture, “Sblocca Italia”: il ministro Lupi difende scelte governo

Italia. Infrastrutture, “Sblocca Italia”: il ministro Lupi difende scelte governo

Il governo e’ stato “concreto e realista e chi avanza delle critiche allo Sblocca Italia deve andare a leggere i provvedimenti nel dettaglio, prima di giudicare”. Cosi’ il ministro delle Infrastrutture e trasporti, Maurizio Lupi, ha difeso le misure per la realizzazione di opere pubbliche, nel suo intervento alla trasmissione radiofonica ‘Radio anch’io’. All’esponente di Sel, Loredana De Petris e al capogruppo della Lega, Massimiliano Fedriga, intervenuti nel corso della trasmissione, Lupi ha fatto notare che per la prima volta e’ stata introdotta “la grande novita’” di far si’ che le risorse stanziate (in particolare il ministro ha fatto riferimento ai 4 miliardi e mezzo per la Bari-Napoli) siano immediatamente disponibili e se non vengono cantierate nei tempi previsti verranno ritirate.

Lupi ha difeso la parte della legge che impone dei limiti stringenti ai pareri dell’amministrazione pubblica con sanzioni per chi non li rispetta. “E’ la prima sfida – ha detto – perche’ questo e’ un Paese che ha tante risorse allocate e non le spende”. Il governo, ha proseguito, ha avuto “il coraggio di scegliere” e di concentrare le risorse sulle opere necessarie da realizzare: “non finanziamo 550 opere e diciamo che 300 non sono una priorita’”. L’attenzione e’ stata rivolta alle esigenze espresse dal territorio, come i due interventi di collegamento stradale in provincia di Como e di Chieti: rispettivamente 300 e 100 milioni stanziati per opere stradali che imprese e cittadini chiedevano da tanti anni.

 

Print Friendly, PDF & Email