Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Inflazione, Codacons contesta calo peso dei trasporti nel paniere

Italia. Inflazione, Codacons contesta calo peso dei trasporti nel paniere

Il Codacons, in una nota, contesta alcune modifiche della composizione del nuovo paniere Istat per il calcolo dell’inflazione. Secondo l’associazione, in particolare, “ha dell’incredibile la solita discesa del peso delle ‘Assicurazioni sui mezzi di trasporto’ (da 1,1313% a 1,084%) o quella di ‘Pedaggi e parchimetri’ (da 0,8299% a 0,7873%), a fronte di un aumento generalizzato dei costi dei parcheggi e dei pedaggi che piu’ che compensano la riduzione degli spostamenti”. Il Codacons, inoltre, “contesta che sia aumentato il peso dei ‘Servizi ricettivi e di ristorazione’ (decollano, ad esempio, le ‘Consumazioni di prodotti di gastronomia’, aumentate di 4 volte) o di ‘Ricreazione, spettacoli e cultura’ e che siano invece diminuite le spese per abitazione, acqua ed elettricità.

Inflazione: Codacons, per famiglie tassa invisibile da 269 euro

“Questa bassa inflazione, il valore piu’ basso dal novembre 2009, tradotta in cifre, equivale pur sempre, in termini di aumento del costo della vita, a una stangata annua pari a 245 euro per una famiglia di tre persone (valore calcolato sulla base del paniere Istat 2013 e non a quello nuovo reso noto oggi), e a 269 euro per una di quattro componenti”. Lo afferma il Codacons commentando i dati Istat. Per l’associazione dei consumatori, si tratta di “una tassa invisibile che, per intenderci, e’ superiore al beneficio massimo che ci sara’ in busta paga con la riduzione del cuneo fiscale, pari a 225 euro o all’eliminazione dell’Imu sulla prima casa, il cui versamento medio e’ stato pari a 225 euro”.

 

Print Friendly, PDF & Email