Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia, frode fiscale: aerei sequestrati, 11 imprenditori denunciati

Italia, frode fiscale: aerei sequestrati, 11 imprenditori denunciati

Nove aerei sequestrati per frode fiscale. La Sezione Aerea di Manovra della Guardia di Finanza di Elmas (Cagliari), coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha posto sotto sequestro nove aerei e denunciato undici persone per evasione di Iva all’importazione. Tra gli indagati figurano noti imprenditori e un importante editore del Nord Italia. I provvedimenti sono stati eseguiti in varie città italiane tra cui Padova, Palermo, Rimini, Terni, Torino, Bergamo e Modena. Il valore totale degli aeromobili sottoposti a sequestro è di 4,5 milioni di euro e l’Iva all’importazione evasa è pari a 900mila euro.

Passaggio dalla Daminarca per avere un regime più favorevole
Le indagini hanno consentito di ricostruire che i soggetti privati, reali acquirenti e utilizzatori dei velivoli, hanno fatto figurare l’importazione e il successivo acquisto dell’aeromobile in Danimarca, Paese a regime Iva favorevole e come tale, all’epoca, soggetto all’applicazione dell’imposta pari a zero. Il tutto con la complicità dell’intermediario italiano.

Gli aeromobili partivano dagli Stati Uniti
In realtà gli aeromobili, fin dalla partenza dagli Stati Uniti, erano destinati a essere immessi in consumo in Italia e pertanto dovevano essere assoggettati al regime Iva italiano. La maggior parte dei velivoli sono monomotori SR22, della Cirrus Aircraft, società di produzioni aeronautiche degli Stati Uniti, tra i più richiesti al mondo nella categoria; figura inoltre un Piper P46, executive turboelica capace di trasportare 5 passeggeri oltre ai due piloti

Print Friendly, PDF & Email