Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Fisco, Confartigianato: pressione al 44,6% del Pil, situazione insopportabile

Italia. Fisco, Confartigianato: pressione al 44,6% del Pil, situazione insopportabile

Per uscire dalla crisi “bisogna agire senza esitazioni sui fronti del fisco, del credito e del lavoro”. Lo ha detto il presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti, all’assemblea dell’associazione. “Le nostre aziende – ha aggiunto – non ce la fanno più a sopportare una pressione fiscale che nel 2013 toccherà il 44,6% del Pil, vale a dire 2,4 punti in più sopra la media dell’Eurozona. In pratica, paghiamo 38 miliardi di maggiori imposte rispetto ai partner europei, 639 euro in più per abitante. Tra il 2005 e il 2013 l’incremento delle entrate fiscali e’ stato di 132 miliardi: pari ai 132 miliardi di incremento del Pil. Così non si esce dal tunnel della crisi”. Parlando del problema del credito Merletti ha sostenuto che “è maturo il tempo per la nascita di un soggetto finanziario dedicato alle micro e piccole imprese, che ripristini regolari condizioni di accesso al credito e ci permetta di superare le difficoltà di finanziamento bancario che tutti verifichiamo nella nostra attività imprenditoriale. Un soggetto “non convenzionale”, come ce ne sono in molti Paesi europei”, ha affermato. Per Merletti va nel contempo “sostenuta la straordinaria vitalità dei Confidi, uno strumento inventato da noi, che e’ stato indispensabile per la tenuta del tessuto imprenditoriale del Paese durante la crisi”.

Print Friendly, PDF & Email