Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia. Cia: agricoltura settore centrale per il rilancio del Paese

Italia. Cia: agricoltura settore centrale per il rilancio del Paese

Avviare un confronto con le istituzioni, la politica e la societa’ sulla necessita’ di affermare in Italia un modello di agricoltura strategica in cui siano centrali i temi del reddito, della multifunzionalita’, della valorizzazione del territorio. E’ da questo obiettivo che nasce l’incontro di oggi alla Camera, dove la Cia ha presentato l’iniziativa “Il Territorio come Destino” e ha fotografato la realta’ agricola del Paese, le sue evoluzioni e prospettive. Un’agricoltura, quella “made in Italy“, che genera ogni anno il 15 per cento del Pil e con l’intera filiera fattura 267 miliardi di euro. Nel settore oggi operano oltre 20mila agriturismi e sono attive oltre mille fattorie didattiche e sociali. E’ anche l’unico settore che garantisce occupazione, con una crescita delle assunzioni del 5,6 per cento nel secondo trimestre del 2014, in assoluta controtendenza. Recentemente, in collaborazione con il Censis, la Cia ha elaborato un Rapporto che mette ancora piu’ in evidenza questa nuova centralita’ dell’agricoltura: gli anni piu’ recenti sono stati caratterizzati da un diffuso e inaspettato ritorno di attenzione e interesse verso il mondo agricolo; dapprima in chiave ‘personale’ e per lo piu’ valoriale, oggi sempre piu’ sociale ed economica, con una riscoperta dell’agricoltura, dell’ambiente, del territorio e dei suoi protagonisti quali “asset chiave” del Paese per ritornare a crescere. “Questo cambio di marcia e’ possibile -ha sostenuto nel corso dell’incontro alla Camera il presidente della Cia Dino Scanavino- in quanto oggi piu’ che in passato il territorio e’ diventato un luogo dove si consolidano multifunzionalita’ e multidimensionalita’ delle attivita’ economiche, attraverso l’intreccio tra soggetti e processi sociali, culturali e produttivi dalle origini anche lontane”. Dal canto suo il viceministro Andrea Olivero ha rilevato l’importanza di iniziative come questa “poiche’ inducono un’attenta riflessione sulle aree rurali e le eccellenze dei territori. La tutela del territorio, del paesaggio e della biodiversita’ sono le esternalita’ positive generate da un’agricoltura sostenibile e sedimentazione di identita’ e saperi”.

Print Friendly, PDF & Email