Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaEuropa. Eurodeputati contro trivellazioni nell’Adriatico abruzzese

Europa. Eurodeputati contro trivellazioni nell’Adriatico abruzzese

L’eurodeputato Enzo Rivellini (Pdl/Ppe), in merito al progetto petrolifero al largo delle coste abruzzesi, si dichiara in linea con la posizione espressa dal Presidente del Consiglio Regionale Nazario Pagano. “Il progetto deve avere contorni e finalità chiare, senza nessuna zona d’ombra – afferma Rivellini all’AgenParl – Non può certo deturpare l’ambiente, anche per le notevoli potenzialità turistiche della zona. Ed inoltre ritengo che il progetto non possa minimamente creare pericoli per la salute pubblica: inoltre, aspetto più importante, deve rappresentare un’iniziativa degli abruzzesi ed al servizio della Comunità regionale. In pratica non deve accadere in Abruzzo ciò che è già accaduto in Basilicata e in Sicilia. Qui le Comunità locali hanno subito deturpazioni paesaggistiche e nessun beneficio è arrivato al territorio. Bene quindi fanno il Presidente Nazario Pagano e gli altri politici abruzzesi che sono sulla stessa lunghezza d’onda a non essere contro il progetto per mero spirito ideologico ma per voler comprendere costi, benefici, ecc. e tenendo ben presente che quello interessato è il mare della terra d’Abruzzo e degli abruzzesi”. “ Il Decreto Passera, che ha rimosso il divieto delle dodici miglia, è un attentato al nostro Adriatico. Un incidente durante l’estrazione potrebbe compromettere tutto il fiorente settore del turismo, con gravissimi danni economici e ambientali”. Così Andrea Zanoni, eurodeputato Alde della Commissione Ambiente, commenta con l’AgenParl il progetto Ombrina Mare, che prevede l’installazione di una piattaforma d’estrazione petrolifera lungo le coste abruzzesi.

Print Friendly, PDF & Email