Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti verso la borsa del turismo: spopola il cicloturismo

Chieti verso la borsa del turismo: spopola il cicloturismo

Presentato questa mattina presso l’Enit di Roma, un’anticipazione del 10° Rapporto Ecotur sul turismo-natura, in attesa dell’appuntamento della 23esima borsa del turismo di Chieti prevista a partire dal 12 di aprile prossimo. Dai dati elaborati congiuntamente da Istat, Enit, Università dell’Aquila e Osservatorio Ecotur è emersa una propensione verso ilcicloturismo (biking), balzato al primo posto del turismo-natura con un 30% attualmente rilevato rispetto al precedente 23%. Cosa che ha fatto rilevare al presidente Enzo Giammarino la necessità di ampliare il numero dei ‘bike hotel’, visto che “la gran parte degli alberghi, in Italia – ha detto – non sono attrezzati per questo tipo di turismo”.

Ma il presidente di Ecotur ha anche insistito in generale sul fatto che “da segmento di nicchia, quale si presentava agli esordi Ecotur nel 1992, il turismo-natura è divenuto ‘popolare’, riuscendo a superare la crisi attuale meglio di altri comparti del settore e attraendo molti investitori privati: in questa edizione arriveranno 60 operatori da 16 paesi europei, molti dei quali interessati all’agroalimentare, al cibo e al vino e ci sarà una attenzione particolare a due mercati in forte espansione: la Russia e la Corea”.

Dall’altro canto Fiorello Primi, per i Borghi più belli d’Italia, ha invece ricordato che i paesi che li rappresentano (tra cui molti abruzzesi) secondo l’Istat hanno attirato 10 milioni di pernottamenti in un anno (per il 38% turisti stranieri). Infine il direttore generale dell’Enit, Andrea Babbi ha detto: “L’Enit e le Regioni hanno partecipato insieme a tutte le Fiere mondiali del turismo più importanti ed i segnali sono positivi. Di fronte a questo momento di incertezza, il turismo non molla”.

Print Friendly, PDF & Email