Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti: tra soldi pubblici, turismo e cittadini

Chieti: tra soldi pubblici, turismo e cittadini

Pochi giorni fa si sono conclusi i lavori di ristrutturazione del marciapiede lato destro di Viale IV Novembre, il viale che porta alla Villa Comunale.

All’inizio del marciapiede, lato seminario regionale, i cittadini hanno trovato una novità.

Sedici prismi in metallo, ancorati sul muro del seminario, con incisioni che rappresentano ambienti che caratterizzano la Villa Comunale.

Per i cittadini è comprensibile, ma i turisti si chiederanno il significato.

La sagoma funerea, (assomiglia ad una cassa da morto ndr) ed il colore scuro, hanno lasciato perplessi i cittadini. 

Sulla parte superiore dei prismi ci sono fiori che avranno bisogno di essere annaffiati e curati.

Il prisma che ha fatto più discutere è quello con i numeri…42 20 38 14 09 53.

Molti cittadini si sono fermati per comprendere il significato e cercare di indovinare.

Forse è il numero civico del museo nazionale, o del bar, o…? 

La maggior parte di cittadini ha giocato al lotto questi numeri, ma con scarsa fortuna. Non sono usciti su nessuna ruota.

Per venire incontro alla curiosità,é stato ideato un quiz su FB per chi indovinava il significato è c’è stata una ampia discussione, che alla fine si è concluso con la risoluzione del significato dei numeri.

Insomma, se la provocazione può essere accettata, la realizzazione di questa originalità non va proprio giù ai cittadini, anche per il costo non indifferente che al momento non conosco.

I cittadini si sono posti tante domande. Per esempio…, come si faranno ad annaffiare i fiori che per raggiungerli hanno bisogno di una lunga scala?

Qualcuno ha suggerito di farlo dall’alto, dal seminario regionale…, però procurerebbe problemi di “ doccia” non voluta ai cittadini che transitano sul marciapiede.

Altra idea è quella di piantare piante verdi a ciuffo e cascata, per le quali è sufficiente la pioggia a garantirgli il normale nutrimento.

Altra domanda è l’altezza diversa dei prismi, ci sarà un motivo, ma poco gradevole all’occhio.

Chi ha approvato l’idea di questa opera? C’è stata una commissione comunale che ha capito il progetto, i numeri, la spesa, il gradimento?

Il muro del seminario è costruito con mattoni e urge di manutenzione. Sarebbe stato vantaggioso ripulirlo e ripararlo,invece di farci attaccare i manifesti .

La vicenda che ha lasciato perplessi, agitati, dubbiosi, non convinti i cittadini, è il capire il significato dei numeri.

Ecco la soluzione…, sono le coordinate geografiche di Chieti, la latitudine e la longitudine espressi in Gradi, Minuti e Secondi, direi più precisamente del Viale IV Novembre, perché questi numeri sono leggermente diversi da quelli indicati sul sito del Comune di Chieti, Latitudine 42°21’42” N – Longitudine14°08’20” E.

Bisogna leggere i numeri non in verticale, ma iniziando dall’alto,da sinistra a destra e  a seguire.

Chi ha ideato questo “indovinello”avrà avuto i suoi motivi, chi l’ha approvato avrà le seccature che si stanno riscontrando.

I turisti che leggeranno questi numeri e che mai indovineranno il significato, cosa penseranno della città?

Ci faremo una brutta figura, e la maggior parte dei cittadini affermerà…, intanto una brutta figura in più cosa cambia? Le foto sul link:

https://picasaweb.google.com/110720412816253523394/PrismiAChieti#slideshow/5878585891303183538

Print Friendly, PDF & Email