Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, Ombrina Mare: no della Cia. Confindustria precisa “non è raffineria galleggiante”

Chieti, Ombrina Mare: no della Cia. Confindustria precisa “non è raffineria galleggiante”

‘Se la procedura relativa a Ombrina Mare non venisse bloccata l’Abruzzo diventerebbe polo di estrazione di petrolio e gas, petrolio che deve essere desolforato’: l’ennesimo allarme e’della Confederazione Italiana Agricoltori di Chieti. ‘Impianti estrattivi e processo di desolforazione comportano un grave peggioramento della qualita’di aria, acqua e terreno, che minano il cuore di territorio, ambiente e paesaggio, alla base di un’agricoltura di qualita’e di un turismo in pieno sviluppo”.

Diversa la posizione di Confindustria Chieti, intervenuta già giorni fa per precisare alcune posizioni.
“Affermare che Ombrina sarà una raffineria galleggiante, affidandosi alle definizioni del termine “raffinazione” che risultino più “comode” allo scopo, è un modo errato di fare informazione sul progetto contestato. Ombrina non è una raffineria galleggiante. Tra l’altro non ne esistono al mondo. Ombrina mare sarà un centro di pretrattamento oli.

Per ricorrere ai dizionari cari al fronte del no al progetto che oggi in un comunicato allarmano la comunità, annunciando l’imminente realizzazione di una raffineria galleggiante, invitiamo tutti a confrontare la terminologia con altre fonti.

Una raffineria di petrolio, secondo Wikipedia, è “uno stabilimento dove si separa il petrolio greggio (che è una miscela di idrocarburi di diverso peso molecolare, soprattutto idrocarburi paraffinici e naftenici) nei suoi componenti (detti “tagli”), e dove questi ultimi vengono trattati in una serie di processi successivi fino all’ottenimento dei prodotti commerciali, che possono essere di svariato tipo”. Anche noi siamo contrari a questo tipo di impianto, ma Ombrina non sarà questo.

Ombrina è un centro di pretrattamento oli. È di questo che stiamo parlando. Ed è su questo che è necessario intavolare un confronto chiaro, serrato, capillare e competente per informare la comunità in modo responsabile su contenuti, impatto e conseguenze del progetto Ombrina Mare sul territorio abruzzese.

Print Friendly, PDF & Email