Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiChieti, Coldiretti Giovani: Tilli nuovo delegato provinciale

Chieti, Coldiretti Giovani: Tilli nuovo delegato provinciale

Pier Carmine Tilli, 27 anni, di Casoli, titolare di un’azienda ad indirizzo vitivinicolo, nonché laureando in scienze agrarie (viticoltura ed enologia), è il nuovo delegato provinciale di Coldiretti Giovani impresa Chieti, eletto nel corso dell’incontro che si è svolto questa mattina 24 maggio nella sede della Federazione provinciale di Coldiretti, a San Giovanni Teatino. Gli imprenditori presenti, hanno voluto premiare Tilli per il forte senso di appartenenza, la militanza e la conoscenza del progetto per la filiera agricola italiana che Coldiretti sta portando in campo da alcuni anni con la realizzazione dei mercati e delle botteghe di Campagna Amica <<La nomina è per me motivo di onore e spinta ad un maggiore impegno nell’ambito dell’organizzazione>> dice il neoeletto delegato, che è tra i più giovani titolari abruzzesi di un’azienda vinicola <<il settore agricolo sta vivendo un momento di grande cambiamento ed è oggi fondamentale per l’economia. In tal senso, sono proprio i giovani i principali protagonisti e artefici di questo cambiamento perché hanno saputo puntare su innovazione e creatività in un settore considerato invece tradizionale dalla stragrande maggioranza delle persone. Ci sono ovviamente problematiche da considerare, ma con impegno e volontà credo che il settore agricolo abbia le carte per guardare al futuro con lungimiranza soprattutto nella provincia teatina, in cui l’agricoltura rappresenta una importante risorsa>>.  Nel corso dell’incontro è stato rinnovato anche il comitato provinciale dei giovani di Coldiretti, costituito dai seguenti imprenditori: Nicola Caravaggio (vice), Marina Tatasciore (vice), Francesco Lunelli, Giorgio Piattelli, Valentino Salomone, Linda Verratti, Matteo Anzellotti. Presente all’incontro anche il direttore di Coldiretti Chieti Giordano Nasini che si è complimentato con il neoeletto delegato e ha augurato buon lavoro al nuovo gruppo di Giovani di Coldiretti.

Print Friendly, PDF & Email