Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoBisenti. Area di crisi Val Fino: incontro con la Regione

Bisenti. Area di crisi Val Fino: incontro con la Regione

Si è svolto a Bisenti l’incontro con il Vicepresidente regionale Giovanni Lolli per parlare della area di
crisi della Val Fino. Hanno partecipato il Presidente della provincia di Teramo Renzo di Sabatino, il consigliere
regionale Luciano Monticelli, i Sindaci della Città Val Fino e gli imprenditori locali. L’incontro è stato moderato
dal consigliere comunale Manolo Pierannunzio.
“Quando si parla di lavoro, afferma Lolli, si parla di una cosa seria e spesse volte noi politici dedichiamo poco
tempo a questa questione. Se vogliamo costruire posti di lavoro per il futuro dobbiamo aiutare le imprese serie
che già esistono oppure che potranno sorgere. Siamo consapevoli che uno dei problemi che hanno le imprese è accedere al credito. Far parte della area di crisi semplice è una opportunità che il governo ci ha dato e tra le
aree scelte abbiamo individuato l’area della Val Fino. La Regione oltre a trovare le risorse si impegna ad informare i cittadini. Mi complimento per questa iniziativa in quanto è un primo passo.”
“Questo progetto stà andando avanti afferma Luciano Monticelli; anche Renzi conosce benissimo l’area della Val Fino in quanto a Pescara è stata l’occasione per parlarne. Il motivo che ci ha spinto ad assecondare il progetto è la consapevolezza di una parte industriale che fatica ad andare avanti. Tra l’altro il Presidente D’Alfonso vuole studiare il dossier della diga di Bisenti una delle situazioni più devastanti degli ultimi trent’anni per questo territorio”.
Il Presidente della Provincia Di Sabatino esprime gratitudine per tutto quello che si stà facendo in questo territorio perché è raro trovarsi insieme con un progetto ed una strategie condivisa. È raro ed è anche difficile.
Il riconoscimento della Val fino tra le aree di crisi semplice è una opportunità”.
Conclude il consigliere Manolo Pierannunzio: “dopo anni finalmente si torna a parlare dei problemi reali del nostro territorio, quello dell’occupazione e del sostegno alle imprese che purtroppo vivono quotidianamente tra tante difficoltà. Questa iniziativa è stato un modo per informare gli imprenditori, cittadini ed istituzioni; siamo soddisfatti perché finalmente si è fatto un corpo unico attorno ad una opportunità da non perdere”.

Print Friendly, PDF & Email