Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaAquila, Comune lascia la Banca dell’Aquila

Aquila, Comune lascia la Banca dell’Aquila

Il Comune non sarà socio della Banca dell’Aquila: un’amministrazione pubblica non può versare denaro ad una azienda privata. Lo ha detto la Corte dei Conti. Dunque, i 10mila euro promessi per la sottoscrizione del capitale sociale non arriveranno.

Ad oggi la situazione economica della costituenda banca è la seguente: capitale sottoscritto 3 milioni 700 mila euro a fronte di 4 milioni prefissati, azioni comprate 7.400 a fronte delle 8 mila previste, 600 le azioni sottoscrivere, tra i soci fondatori circa la metà sono imprenditori. Matteo Gizzi ha ricordato che hanno aderito alla banca, fra gli altri, i Comuni di Santo Stefano di Sessanio, Pizzoli, Cagnano.

Print Friendly, PDF & Email