Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Il Polo Inoltra promuove il collegamento ferroviario con Gioia Tauro a favore dell’industria

Abruzzo. Il Polo Inoltra promuove il collegamento ferroviario con Gioia Tauro a favore dell’industria

La possibilità di avviare un collegamento ferroviario per il trasporto di container dal Porto di Gioia Tauro all’Interporto d’Abruzzo, sulla linea ionico-adriatica, è stata oggetto di una missione del Polo di Innovazione della Logistica INOLTRA svoltasi in Calabria nei giorni scorsi. La delegazione, formata dal Presidente della Sangritana Di Nardo, dal Direttore Amministrativo Marino, dal direttore dell’Interporto Renzi e dal direttore del Polo Calabrese, ha incontrato l’Assessore ai Trasporti della Calabria, Luigi Fedele, e, per Ferrovie della Calabria, il presidente Giuseppe Pedà ed il management aziendale. In particolare è stata avviata una fattiva collaborazione tra le due aziende per il trasporto ferroviario di merci su container dal porto di Gioia Tauro verso l’Abruzzo, nell’intento di abbattere i tempi di transito, ridurre le emissioni e i costi delle merci in arrivo per il sistema industriale abruzzese; nel contempo si svilupperà anche una nuova industria dei servizi logistici a valore aggiunto nei due territori.

L’assessore Luigi Fedele non solo ha mostrato grande interesse per il progetto, ma ha anche garantito il pieno appoggio della Regione Calabria. Il Porto di Gioia Tauro è il più importante porto di transhipment nel Mediterraneo, ed è servito dai principali armatori mondiali: da esso transitano oltre 3 milioni di container/anno, con l’attracco di navi in grado di trasportarne fino a 18.000, grazie a fondali di 18 metri, piazzali che si estendono per 1.600.000 mq, e tecnologie e strutture di movimentazione all’avanguardia. La cooperazione, nell’idea dei due operatori, consisterà nello sfruttamento delle infrastrutture della Sangritana e dell’Interporto d’Abruzzo, che vanta i più alti standard dell’efficienza logistica moderna secondo una recente analisi del Politecnico di Torino, e del know-how del personale delle Ferrovie della Calabria, il cui ruolo nell’ambito del trasporto locale e il radicamento nel territorio sono strategici per la realizzazione di un corridoio privilegiato di movimentazione merci. Per sottolineare l’importanza del progetto anche per il Porto di Gioia Tauro, le due delegazioni di Fercal e Sangritana hanno poi incontrato Domenico Bagalà, amministratore delegato dell’MCT, gruppo Contship, che gestisce il terminal portuale, e Giovanni Grimaldi, presidente dell’Autorità Portuale. Sarà ora redatto un piano di azione che prevederà il coinvolgimento del tessuto economico e produttivo locale per fornire una concreta risposta alle necessità di una logistica efficiente ed economica che l’industria, soprattutto quella abruzzese, richiede per stare al passo della crescente concorrenza internazionale. Questo nuovo modello tende a rendere più completa ed efficiente l’offerta di servizi logistici integrandosi con le iniziative già attive nelle altre infrastrutture logistiche abruzzesi.

Print Friendly, PDF & Email