Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, fisco: nasce a lanciano la Confedercontribuenti

Abruzzo, fisco: nasce a lanciano la Confedercontribuenti

In Abruzzo nasce Confedercontribuenti, associazione che intende rappresentare e difendere i tanti cittadini che spesso si trovano “vessati” dalle richieste dell’Erario e dalle pretese tributarie delle autonomie locali e delle banche. “La sede regionale dell’associazione e’ a Lanciano ma – spiega l’avvocato Maria Grazia Piccinini, coordinatore regionale di Confedercontribuenti – siamo al lavoro per organizzare una rete di punti di riferimento sul territorio abruzzese che servano a dare consulenza e sostegno a coloro che intenderanno approfittare delle sue competenze e delle sue specificita’. L’associazione, che si avvarra’ di una squadra di commercialisti ed avvocati, avra’ presto sedi anche ad Ortona, Pescara, L’Aquila e piu’ in la’ nel Teramano. Vogliamo essere un momento di elaborazione di proposte e un centro di confronto con le forze politiche, le forze sociali, gli ordini professionali tecnico contabili sulle questioni fiscali e tributarie, per la lotta all’evasione fiscale, l’affermazione di un fisco equo e giusto, la salvaguardia dei diritti dei contribuenti e per l’applicazione dello ‘Statuto del contribuente’ come momento centrale nel rapporto fra fisco e contribuenti. La Confedercontribuenti, non e’ solo difesa del contribuente – aggiunge l’avvocato Piccinini – e pure se nasce con questa principale mission, e’ anche difesa contro tutti i soprusi e le ingiustizie che sia i privati che le imprese, tutti i cittadini, dunque, subiscono a causa di comportamenti scorretti di enti e autorita’. L’organico e la struttura sara’ formata da professionisti validi che sapranno come meglio fare per traghettare colui che si rivolge alla Confedercontribuenti, verso una migliore gestione e risoluzione dei problemi fiscali e tributari che lo affliggono. Infatti – conclude – nel nostro Paese esistono leggi e leggine che i cittadini non conoscono ma che possono essere usate per difendersi da ‘soprusi’ fiscali e tributari”

Print Friendly, PDF & Email