Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, Consiglio: resta il cumulo di vitalizio Parlamentare e Consigliere regionale

Abruzzo, Consiglio: resta il cumulo di vitalizio Parlamentare e Consigliere regionale

Rinviato oggi dal Consiglio regionale il punto sul divieto di cumulo del vitalizio da Parlamentare e da Consigliere regionale.

Il Consiglio ha invece approvato una risoluzione che impegna il Presidente della Giunta Gianni Chiodi ad attivarsi, presso il Ministero dell’Interno e il Comando regionale dei carabinieri, per impedire la cancellazione dei servizi della motovedetta dei carabinieri assegnata al porto di Vasto. Via libera anche alla risoluzione in cui si chiede di promuovere un accordo con le Regioni Marche e Puglia, per l’utilizzo dei treni Etr500 sulla linea ferroviaria Bari-Ancona. L’Assemblea ha anche approvato una variazione sul bilancio del Consiglio regionale, una variazione al piano regolatore generale del Comune di Pietracamela in variante al piano regionale paesistico e gli indirizzi per la redazione della legge europea regionale

TRENI VELOCI: CONSIGLIO ABRUZZO APPROVA RISOLUZIONE
(AGI) – L’Aquila, 21 mag. – Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimita’ la risoluzione che impegna la giunta regionale a farsi promotrice di un Accordo di Programma tra Regioni del basso adriatico e Ferrovie dello Stato Italiane per l’utilizzo dei treni ETR 500 sulla linea Adriatica, da Ancona fino a Bari. Un treno elettromotrice , l’ETR 500, che gia’ 10 anni fa correva lungo la costa adriatica ma poi fu spostato sulla dorsale tirrenica. “E’ un risultato importante” commenta Claudio Ruffini “sono anni che diciamo che la nostra Regione e’ tagliata fuori dal programma nazionale dell’alta velocita’ e da tutti i nodi logistici piu’ importanti. Chiediamo almeno che la Regione ottenga da Trenitalia l’utilizzo di treni veloci lungo la dorsale adriatica come attualmente avviene in quella tirrenica. Il Presidente Chiodi il 24 maggio andra’ a Bari al forum sull’alta velocita’, vorrei sapere cosa dira’ visto che in Abruzzo non riesce ad ottenere da Trenitalia neanche la media velocita’. C’e’ da chiedersi infine” dice Ruffini ” perche’ Trenitalia non ha mai risposto alla richiesta che Sangritana ha avanzato ormai tre anni fa per fare il treno regionale, servizio che c’e’ gia’ sulla dorsale tirrenica. Se ci fosse anche da noi si avrebbe una valida alternativa all’attuale offerta con Intercity o Freccia Bianca, oltre ad buon servizio a dei costi molto ridotti”.

Print Friendly, PDF & Email