Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, Confindustria e sindacati: il punto sui progetti del Fondo di Solidarietà

Abruzzo, Confindustria e sindacati: il punto sui progetti del Fondo di Solidarietà

Si è tenuta il 12 luglio, presso la sede di Confindustria L’Aquila, la conferenza stampa di presentazione dei progetti imprenditoriali presentati a valere sul Fondo di solidarietà raccolto da Confindustria, CGIL, CISL, UIL, Abruzzo e L’Aquila all’’indomani del sisma
Si è trattato di un importante appuntamento in cui sono stati illustrati e divulgati gli esiti di un importante percorso che ha visto Confindustria e le OO.SS. abruzzesi impegnati a promuovere progetti imprenditoriali nel cratere sismico, attraverso un utilizzo dei Fondi di solidarietà raccolti all’indomani del sisma innovativo, teso, cioè, a sviluppare nel territorio interessato effetti produttivi e occupazionali duraturi e con alta valenza sociale ed economica.

Di seguito, il punto sui progetti.

Obiettivo generale
La rinascita economica e il rilancio dell’Aquila come “città della conoscenza” per uno sviluppo sostenibile del territorio abruzzese colpito dal sisma del 6 aprile 2009
Obiettivi specifici
Ripresa dell’occupazione nella regione abruzzese attraverso iniziative che generino in maniera sostenibile nel tempo nuove risorse professionali, culturali, economiche e commerciali.
Caratteristiche principali del programma
Importo totale di 15,2 m€, di cui 7,6 m€ messi a disposizione dal fondo di sostegno alla popolazione colpita dal sisma dell’Aquila del 6 aprile 2009 gestito dal Comitato Abruzzo (Confindustria Cgil Cisl Uil) e 7,6 m€, rappresentati dal co-finanziamento richiesto agli Enti.
Durata dei progetti: da 24 a 36 mesi (firma delle convenzioni 2 febbraio 2012)
La selezione dei progetti ha seguito un attento iter di valutazione che ha consentito l’analisi qualitativa delle proposte ricevute, la definizione dell’efficacia e dell’efficienza dei programmi, l’impatto reale nel tempo sui beneficiari diretti e indiretti.
Sono in essere rigorose modalità di gestione progettuale adottate dal Comitato Abruzzo aventi a riferimento la normativa UE e obbligo di audit contabile finale sulla totalità delle spese.
E’ attivo un servizio helpdesk del Comitato Abruzzo che consente in tempo reale: la verifica delle attività progettuali, il rispetto delle normative adottate, il monitoraggio documentale e on the field delle attività in corso, trasparenza sull’uso dei fondi, misurazione degli indicatori di performance. A breve sarà completato il sito web di aggiornamento continuo sullo stato di avanzamento dei lavori in ogni singolo progetto e in generale per l’intero programma.

8 Progetti in corso di realizzazione e risultato atteso:

OSA ( Confindustria Cgil Cisl Uil L’Aquila – Abruzzo) “Verso il 2030. Sulle ali dell’Aquila”, L’Aquila: Attraverso un complesso studio realizzato con OCSE vengono formulate proposte per contrastare gli effetti negativi dello shock e uscire da situazioni di post emergenza. Lo studio offre alle regioni dell’Obiettivo Convergenza importanti lezioni su quale strategia adottare per superare in modo robusto e definitivo situazioni di arretratezza anche attraverso la costruzione di modelli di policy da utilizzare nei casi di shock.
Iciet “Laboratorio di sviluppo sperimentale per il restauro delle ceramiche artistiche, antiche e moderne”, Castelli: ampliare a potenziare il laboratorio di sviluppo per il restauro delle ceramiche artistiche e sviluppo sperimentale nel campo dei materiali ceramici, in grado di assorbire e valorizzare al proprio interno competenze e personale altamente specializzato.
Istituto Tecnico Superiore Efficienza Energetica ITSEE “Professionalità del futuro”, L’Aquila: realizzare un laboratorio dotato di tutta la strumentazione necessaria alla programmazione continua di corsi di formazione per effettuare analisi e valutazioni in merito all’efficienza energetica degli edifici.
K-Unit “Scuola di Alta Formazione ICT”, Avezzano: Il progetto si propone di avviare una iniziativa capace di supportare lo sviluppo nel territorio della cultura tecnico-scientifica e di creazione d’impresa, agendo da Scuola di Alta Formazione a favore e con il contributo di Imprese, Università ed Enti di ricerca in ambito ICT, e con l’ulteriore intento di operare in stretta collaborazione con altri Poli di Innovazione per l’impresa.
Lynx “New markets, new competences”, Sulmona: Il progetto vuole coniugare la necessità di maggiore competitività delle imprese attive nei servizi innovativi in area cratere con il bisogno di occupazione dei giovani. La maggiore competitività delle piccole e medie imprese passa attraverso il rafforzamento della loro collaborazione in ottica di rete e l’ingresso in nuovi mercati non solo regionali ma soprattutto internazionali.
Selex Elsag “Sviluppo sistema di sorveglianza basato sulla tecnologia ADS-B”, L’Aquila: il progetto si colloca nell’ambito del quadro generale di evoluzione dei sistemi e delle tecnologie attinenti il Controllo del Traffico Aereo Civile. Si prevede di integrare funzionalità avanzate di Sorveglianza Aerea Passiva (ADS-B) e Sorveglianza Aerea Attiva (Radar Secondari) attraverso architetture Integrated Modular Avionic (IMA) che consentono l’espandibilità e la programmabilità di prodotti e lo sviluppo di applicativi.
Thales Alenia Space Italia “Space Tech – Space Technologies for communication and radar systems”, L’Aquila: realizzazione di architetture e tecnologie di bordo per la prossima generazione di apparati e sistemi di telecomunicazione a banda larga, sistemi spaziali radar con particolare indirizzo alle tecnologie abilitanti nel dominio elettronico, della integrazione e incapsulamento (packaging), del trattamento dei segnali e dei materiali ceramici e compositi.
Consorzio Antares “ISHTER, Sistema di distribuzione Tempo – Frequenza”, L’Aquila: studio e industrializzazione di un sistema innovativo per la disseminazione tempo-frequenza in tempo reale tramite satellite ad utenti sparsi sul territorio che trovi impiego principalmente nella sincronizzazione delle trasmissioni digitali radiotelevisive.
Indicatori principali dei progetti in corso
Beneficiari diretti:
Consolidamento e nuove opportunità occupazionali per i 205 dipendenti / collaboratori e dirigenti delle 135 società, poli e reti d’impresa, istituti di formazione, laboratori direttamente coinvolti nella gestione e implementazione delle attività progettuali, per i quali il programma garantisce risorse che possano mantenere e diversificare il posizionamento settoriale e dare maggiori prospettive commerciali e di sostenibilità sul medio – lungo periodo.
Creazione di 180 mila ore lavoro in 36 mesi per i 110 addetti alla progettazione, sviluppo e finalizzazione di prodotti commerciabili di alta specializzazione all’interno delle attività progettuali dei tre programmi industriali.
10 neo laureati inseriti stabilmente per tre anni nei programmi finanziati dal Comitato Abruzzo, aventi prospettive consolidate di inserimento presso gli enti di inquadramento per i quali si sviluppano attività finalizzate ad individuare e presidiare nuovi mercati e nuovi clienti, in ambito nazionale e internazionale, supportando la capacità competitiva delle imprese.
25 nuovi ricercatori borsisti con incarichi triennali aventi prospettive di assunzione presso le imprese del settore aero – spaziale e delle comunicazioni.
40 allievi formati ogni anno in discipline dell’efficienza energetica e accompagnati presso un inserimento occupazionale in un nuovo settore competitivo e ad alto grado di occupazione.
20 nuovi posti per master di specializzazione post – universitaria promossi di concerto con le imprese presenti nel territorio abruzzese.
20 dottorati di ricerca ICT per l’innovazione delle imprese e delle professionalità “del futuro” di cui il territorio necessita per lo sviluppo nel lungo periodo.

Beneficiari indiretti i 300 mila abitanti della provincia aquilana che beneficeranno delle attività dei programmi sul territorio, degli studi, dell’indotto generato dai servizi progettuali alle imprese e all’amministrazione pubblica.

Print Friendly, PDF & Email