Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo. Castiglione: l’alleanza delle cooperative buon esempio di semplificazione

Abruzzo. Castiglione: l’alleanza delle cooperative buon esempio di semplificazione

“L‘alleanza delle cooperative italiane costituisce un buon esempio di semplificazione“. Lo ha dichiarato il vicepresidente con delega allo Sviluppo economico, Alfredo Castiglione, intervenendo oggi a Pescara alla presentazione dell’Alleanza delle cooperative italiane Abruzzo (A.C.I.), alla presenza del presidente nazionale, Giuliano Poletti. “Siamo consapevoli che le difficoltà economico-finanziarie non sono ancora superate e che anche le cooperative scontano pesanti effetti – ha spiegato Castiglione – ma proprio per questo credo che sia ancor più necessario proseguire sulla strada dell’unita’”. L’Allenza delle cooperative si è costituita a Roma nel 2011. Il coordinamento nazionale tra Agci, Confcooperative e Legacoop si pone l’obiettivo di dare più forza alle imprese cooperative, un unico organismo con la funzione di coordinare l’azione di rappresentanza nei confronti del Governo, del Parlamento delle istituzioni europee e delle parti sociali. “Da oggi anche in Abruzzo – ha evidenziato Castiglione – le principali centrali cooperative iniziano un percorso di maggiore collaborazione. E la Regione Abruzzo non può non essere presente e salutare un momento come questo, ricordando che proprio le tre Centrali cooperative che oggi danno vita all’Aci hanno contribuito alla stesura delle norme per la promozione della cooperazione in Abruzzo nei settori Industria, commercio e artigianato. Mi auguro che nel prossimo futuro l’Abruzzo possa gestire risorse finanziarie endogene e destinarle a questa legge”. In Abruzzo la realtà cooperativa è piuttosto dinamica ed è presente in diversi Poli di innovazione. In Italia le tre organizzazioni cooperative rappresentano un universo di 41 mila imprese con oltre 1 milione e centomila occupati.

Print Friendly, PDF & Email