Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoAbruzzo, asili: in media si spendono 255 euro al mese

Abruzzo, asili: in media si spendono 255 euro al mese

255 euro al mese. Tanto costa mediamente in Abruzzo mandare il proprio figlio all’asilo nido comunale, per una spesa che rimane comunque al di sotto della media nazionale (pari a 302 euro). Inoltre Chieti si attesta al sesto posto tra le citta’ meno cara d’Italia per le rette degli asili nido comunali, superata solo da Catanzaro (70 euro), Vibo Valentia (120 euro), Cagliari (133 euro), Roma (146 euro) e Reggio Calabria (158 euro). Dura la vita per le giovani coppie, fra difficolta’ nel far accedere i propri figli ad asili comunali, alti costi e disparita’ economiche anche all’interno della stessa regione: si registra una differenza di 168 euro tra il capoluogo abruzzese piu’ caro, Pescara (330 euro), e il meno caro, Chieti (162 euro). In positivo, dal 2006/07 ad oggi, le tariffe in Abruzzo sono rimaste invariate. L’analisi, svolta dall’Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva ha considerato una famiglia tipo di tre persone (genitori e figlio 0-3 anni) con reddito lordo annuo di 44.200 euro e relativo Isee di 19.900 euro. I dati sulle rette sono elaborati a partire da fonti ufficiali (anni scolastici 2010/11 e 2011/12) delle Amministrazioni comunali interessate all’indagine (tutti i capoluoghi di provincia). Oggetto della ricerca sono state le rette applicate al servizio di asilo nido comunale per la frequenza a tempo pieno (in media, 9 ore al giorno) e, dove non presente, a tempo ridotto (in media, 6 ore al giorno), per cinque giorni a settimana. In Abruzzo, secondo la banca dati del Ministero degli Interni sulla fiscalita’ locale aggiornata al 2010, ci sono 52 asili nido comunali per 2.026 posti disponibili.

Print Friendly, PDF & Email