Ultime Notizie
Home2013aprile (Page 29)

Ancora piu’ evidente, rispetto al passato, lo stato di contaminazione delle
acque italiane superficiali e sotterranee: nel 2010 sono stati rinvenuti
residui nel 55,1% dei 1.297 punti di campionamento delle acque superficiali
e nel 28,2% dei 2.324 punti di quelle sotterranee, per un totale di 166
tipologie di pesticidi – a fronte dei 118 del biennio 2007-2008 –
individuati nella rete di controllo ambientale delle acque italiane.

Piovessero soldi come piovono regole, a L’Aquila sarebbero ricchi sfondati
e i cantieri sarebbero un via vai di ruspe, camion e betoniere. Il guaio è
che quattro anni dopo il terremoto continuano a piovere pochi quattrini e
troppi decreti e ordinanze, leggine e direttive. Per un totale, tenetevi
forte, di 1.109 disposizioni (per ora) che si aggrovigliano come i ponteggi
che ingabbiano la città.