Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiVillamagna, cooperazione: gemellaggio con Croazia e Ungheria

Villamagna, cooperazione: gemellaggio con Croazia e Ungheria

Dopo quello bilaterale con Rantigny (Francia), Villamagna celebra un nuovo gemellaggio nel solco di una politica attiva di cooperazione europea. Sabato 11 agosto si terra’ infatti la cerimonia ufficiale di gemellaggio con due citta’ d’Europa, Biograd na Moru (Croazia) e Felsonye’k (Ungheria). “L’obiettivo – spiega il sindaco Paolo Rosario Nicolo’ – e’ quello di rinsaldare i legami del nostro continente, che rappresentano un elemento fondamentale del cammino verso lo sviluppo di una cittadinanza europea volta a una migliore comprensione e reciproca cooperazione”. 
   La cerimonia di gemellaggio avra’ inizio alle 20.15 con il ritrovo dei partecipanti in largo Municipio. Alle 20.30 il corteo partira’ per raggiungere piazza Europa. A salutare i presenti saranno Enrico Di Giuseppantonio, presidente della Provincia di Chieti e il senatore Alfonso Mascitelli. 
   Dopo la lettura e la sottoscrizione ufficiale dell’atto di gemellaggio in lingua italiana, croata e ungherese interverranno Michele Picciano e Vincenzo Maria Menna, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AICCRE, il sindaco di Villamagna Nicolo’ e i primi cittadini di Biograd, Ivan Knez e Felsonyek, Be’la Balogh. La serata sara’ allietata dall’Orchestra giovanile Monteverdi di Ripa Teatina e dalle esibizioni in costumi tipici degli amici croati e ungheresi.   Nel corso degli ultimi due anni Villamagna ha registrato la presenza di oltre 8mila turisti austriaci, proprio grazie alla politica di promozione del territorio attuata con i gemellaggi. “Si tratta di un momento particolarmente importante per la nostra comunita’ – sottolinea ancora il sindaco – perche’ per la prima volta Villamagna si misura con un progetto di gemellaggio a tre, dopo quello bilaterale con Rantigny finanziato dall’Unione Europea, segno evidente della volonta’ di questa amministrazione e della sua comunita’ di voler proseguire nel percorso di valorizzazione dei processi di cooperazione internazionale”. Non a caso, nel corso dei quattro giorni previsti, numerose famiglie di Villamagna ospiteranno gratuitamente i 60 ospiti provenienti dall’Est europeo, “proprio per intensificare – come ribadisce Paolo Nicolo’ – i rapporti umani per un’Europa dei popoli e non delle banche”. Le celebrazioni del gemellaggio prevedono quattro giornate di lavoro, dal 9 al 12 agosto, con due incontri interattivi a tema: il primo sull’associazionismo e l’invecchiamento attivo, il secondo sullo sviluppo sostenibile che verra’ svolto all’interno della manifestazione del Capodanno Energetico in programma per la serata di venerdi’ 10 agosto. Ci saranno momenti di confronto per l’intera comunita’ villamagnese, con le realta’ ungherese e croata e non mancheranno momenti di gioco e di svago con i Giochi senza Frontiere e il laboratorio “Disegniamo l’Europa” destinato ai piu’ piccoli.

Print Friendly, PDF & Email