Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiVasto. La sanità vacilla: niente radiografie per carenza di medici e a rischio l’assistenza ai turisti

Vasto. La sanità vacilla: niente radiografie per carenza di medici e a rischio l’assistenza ai turisti

Non è sicuramente un buon periodo per la sanità vastese. La spending review mal si concilia con l’assistenza, in questo caso, ai turisti che affolleranno il litorale, visto che nelle ultime settimane si sono sempre più rincorse voci sul depotenziamento della Medicina Turistica. La Regione butta acqua sul fuoco, diffondendo una nota tranquillizzante firmata da Francesco Menna. “In vista dell’approssimarsi della stagione estiva e dell’imminente affluenza turistica lungo le spiagge del litorale abruzzese, l’assessorato alla Sanità rende noto che ha definito, con le Asl, il potenziamento del servizio di assistenza medico – generica a turisti e villeggianti. Il servizio di assistenza medica”, prosegue la nota “sarà garantito, ad integrazione del servizio di medicina generale,  sette giorni su sette, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00. Sarà, inoltre, assicurata l’attivazione del servizio di ambulanza, nonché la gratuità degli interventi e prestazioni rese in caso di emergenza ed urgenza o nel caso di somministrazione di farmaci salvavita”. Ma non c’è da stare tranquilli, sottolinea il sindaco di Fossacesia Di giuseppantonio: “Dal momento che la nota parla genericamente di Asl al plurale e non specifica come e dove sarà assicurato il servizio,come  sindaco di Fossacesia ma soprattutto responsabile del settore sanitario dell’Anci Abruzzo ,chiedo al direttore sanitario dell’Asl Chieti-Lanciano-Vasto la convocazione di una riunione con tutti i sindaci dei comuni rivieraschi del Chietino. Non si scherza con la salute dei cittadini e dei turisti. Le ambulanze non possono sostituire in alcun modo la Medicina turistica, a maggior ragione senza medici a bordo. Spero che l’incontro venga convocato al più presto”.
Non finisce qui, però. All’ospedale sono sospese fino al prossimo 15 giugno le radiografie per carenza di medici in grado di effettuarle: una carenza già da tempo segnalata dal responsabile del reparto. Due dei medici radiologi  del reparto hanno avuto il nulla osta dall’Azienda a trasferirsi  alla Asl di Teramo e non sono stati ancora sostituiti: il personale attualmente è ridotto a sette medici e non riesce a soddisfare le richieste. Solo per il 2014 le prestazioni sono state 64 mila circa  e il numero di prenotazioni effettuate di  risonanza magnetica è di 20-24 al giorno su 12 ore giornaliere. 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi