Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiVasto, fotovoltaico: “ambiguità politica su Punta Penna”

Vasto, fotovoltaico: “ambiguità politica su Punta Penna”

Riceviamo e pubblichiamo la nota diffusa dall’architetto Alfredo Forenza, progettista del Parco Fotovoltaico in località Punta Penna.

 

Il sottoscritto, Arch. Alfredo Forenza, in qualità di progettista del Parco Fotovoltaico, con riferimento al comunicato stampa del Comune di Vasto del 16/02/20120, alla sentenza del TAR Abruzzo n. 73/2012, al no del parco fotovoltaico, al si della centrale a biomasse, alla fascia di rispetto: dentro o fuori il perimetro della riserva di Punta Aderci, alla tutela ambientale, al ricorso della Ditta FLOEW,

precisa quanto segue:

il Comitato di Gestione della Riserva naturale guidata di Punta Aderci a Vasto, composto dall’Avv. Alfonso Mercogliano allora Dirigente del Settore Urbanistico, dal Dott. Vincenzo Ronzitti all’epoca rappresentante dell’ARTA(agenzia regionale tutela ambientale) e dalla Dott.ssa Anna Suriani attuale Assessore all’ambiente ed Energia, nella riunione della Conferenza dei Servizi presso la Regione Abruzzo, rappresentato dall’Avv. A. Mercogliano e alla presenza del Sindaco di Vasto, come da verbale del 31-03-2011, esprimeva parere favorevole all’impianto a biomasse della Histonia Energy precisando “che l’intervento ricade…nella fascia esterna della Riserva, precisamente nella fascia di protezione”.

 Dopo solo 10 giorni lo stesso Comitato di Gestione nel proprio verbale dell’11-04-2011 esprimeva parere di non idoneità al parco fotovoltaico della Ditta FLOEW, ubicato nella fascia di protezione, affermando che “ricade, comunque, nell’area ricompresa della riserva”.

Due pesi e due misure della stessa area.

In buona sostanza una volta si afferma che la fascia di protezione è fuori dal perimetro della riserva ed un’altra volta che è dentro.

La certezza del perimetro di un’area, che non è un’opinione, è di fondamentale importanza per la corretta applicazione delle leggi urbanistiche e delle norme di pianificazione territoriale.

Invece, l’ambiguità di atti politici ed amministrativi nei processi di trasformazione del territorio minano la fiducia dei cittadini e la certezza del diritto generando il contenzioso.

Pertanto, Signor Sindaco, altro è la tutela della Riserva di Punta Aderci e dell’ambiente in generale.

Quanto sopra a ragione della buona fede della Ditta FLOEW s.r.l. che ha annunciato ricorso al Consiglio di Stato.

Print Friendly, PDF & Email