Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeVALENTINA BIANCHI ALLA GUIDA DEI GIOVANI INDUSTRIALI D’ABRUZZO

VALENTINA BIANCHI ALLA GUIDA DEI GIOVANI INDUSTRIALI D’ABRUZZO

Valentina Bianchi è, dallo scorso dicembre, alla guida dei Giovani Imprenditori di Confindustria Abruzzo.

Già Presidente dei G.I. della provincia aquilana, è stata eletta all’unanimità nel corso della riunione del Comitato Regionale G.I ed è la prima donna a ricoprire tale carica in Abruzzo. Questo primato è una costante in tutti i vertici associativi in cui è stata eletta ricoprendo vari incarichi di rappresentanza in ambito regionale e nazionale, prima nell’Associazione dei Costruttori e poi in quella degli Industriali.

Nata ad Avezzano, ha iniziato da giovanissima il proprio impegno nell’azienda di famiglia che produce calcestruzzo preconfezionato ed inerti.

Emotiva, passionale, determinata così è Valentina Bianchi, una donna che ama impegnarsi nel suo lavoro non accontentandosi mai di quanto ha fatto e cercando sempre il modo per farlo meglio.

Crede nel lavoro di squadra ed il suo compito è reso più difficile proprio dalla ricerca del costante coinvolgimento di tutti. Ne sanno qualcosa i giovani imprenditori del suo gruppo che sono continuamente coinvolti e stimolati in un vortice di iniziative.

Il programma della neo presidente: focalizzare l’attenzione sull’impresa, sulla sua evoluzione, sulle nuove tendenze economiche, con un occhio attento all’Europa ed ai mercati internazionali; richiamare l’attenzione di tutti sul ruolo fondamentale della formazione e dell’alternanza scuola lavoro, continuando a promuovere le azioni che hanno sempre contraddistinto i giovani imprenditori in questo campo. Dare più rappresentatività al pensiero dei giovani ed alla cultura d’impresa.

“La nostra regione ha significativi livelli d sviluppo industriale ed un imprenditoria molto vivace. Fino ad oggi siamo riusciti a mantenere un buon livello di competitività, ma non possiamo non considerare i nuovi scenari che animano l’economia ed in particolare la nuova economia, che ha rivoluzionato il modo stesso di pensare l’impresa e lo stesso sviluppo. Credo ci sia ormai l’esigenza di modificare le strategie operative economiche e politiche, per dare allo sviluppo regionale una marcia in più. Certamente si deve favorire in ogni modo lo sviluppo della nuova imprenditoria e l’innovazione competitiva di quella esistente. Si deve investire molto – continua Valentina – sulla formazione, perché c’è bisogno di giovani con competenze tecnologiche e gestionali innovative, di giovani imprenditori. A questi dobbiamo facilitare il compito togliendo i tanti vincoli giuridici e burocratici che ne ostacolano l’iniziativa e agevolando l’accesso ai capitali necessari.”

L’impatto con le nuove tendenze economiche e soprattutto con la net-economy, l’attualità della rete ed il suo impatto sul tessuto democratico spingono i Giovani di Confindustria, da sempre considerati l’avanguardia, a riflettere attentamente e a fare previsioni ed ipotesi per il futuro.

“Nel nostro gruppo ci sono giovani titolari”, dice, “ che vivono quotidianamente le problematiche che l’impresa comporta e sono i più esposti alle difficoltà economiche politiche e sociali, per questo è necessario sia l’accrescimento delle conoscenze, sia la costruzione di un dialogo continuo e costante con tutte le Istituzioni”.

I Giovani Imprenditori, in questo mondo che velocemente si evolve, devono essere, per la Neo-Presidente, “sia protagonisti all’interno delle imprese, sia protagonisti all’esterno, nelle politiche territoriali. Perché l’impresa e l’imprenditore sono una ricchezza”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi