Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaUsa, Chicago: ex fabbrica diventa Vertical Farm a rifiuti zero

Usa, Chicago: ex fabbrica diventa Vertical Farm a rifiuti zero

Negli ultimi anni Chicago è riuscita a guadagnarsi l’etichetta di città più “green” degli USA grazie alle molteplici iniziative sostenibili che vedono la partecipazione di imprese e cittadini. La più recente, riguarda la riqualificazione di un ex fabbrica alimentare della PEER nella periferia sud-est della città, che presto diventerà la prima Vertical Farm con consumi energetici ridotti al minimo e con scarti zero. L’edificio industriale di 93.000 mq è stato ribattezzato The Plant. Una parte della struttura è già operativa e produce funghi e ortaggi, mentre la restante parte è in fase di ristrutturazione, e si spera diventi completamente attiva a partire al 2016. Un terzo dell’edificio è destinato a sistemi dicoltivazioni idroponiche, mentre i locali liberi serviranno da incubatori per imprese alimentari sostenibili, alle quali verranno offerti agevolazioni sul canone di locazione, costi bassi per il consumo energetico e una cucina condivisa.
The Plant sarà interamente alimentato grazie ad un sistema di produzione anaerobica di biogas, sfruttando gli scarti organici delle coltivazioni. Si stima che l’impianto produrrà circa 400 kWh di energia elettrica per l’illuminazione artificiale delle serre, e tramite la cogenerazione verrà recuperato il calore disperso per il riscaldamento dell’intero edificio.
Nutrire i pesci, le piante e l’uomo, nel rispetto della natura. Il sistema di idroponica consiste nellacoltivazione integrata di piante e animali. I pesci producono rifiuti organici a base di ammoniaca. Essi, rappresentano un ottimo fertilizzante per le piante che, nutrendosi, a loro volta producono nitrati e purificano l’acqua che può essere nuovamente utilizzata come serbatoio per l’acquario dei pesci.
All’interno dell’edificio sarà prodotta anche la birra; dunque i processi di produzione e gli scarti derivanti, hanno un ruolo fondamentale per il completamento della simbiosi industriale. Il grano scartato nutrirà i pesci, e l’anidride carbonica prodotta sarà trasformata in ossigeno dalle piante.
In definitiva il progetto The Plant creerà nella periferia di Chicago circa 125 posti di lavoro e certamente si porrà come modello di riferimento per le future riqualificazioni delle aree industriali dismesse. Al fine di rendere questa soluzione condivisibile anche da altre imprese, The Plant dovrà servire come base conoscitiva di informazioni tecniche e finanziarie. Speriamo solo che ci sia la volontà di perseguire progetti di questo tipo.

L’articolo integrale potete trovarlo qui

Print Friendly, PDF & Email