Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaUniversità: Di Orio propone federazione L’Aquila e Teramo

Università: Di Orio propone federazione L’Aquila e Teramo

L’ateneo teramano e quello aquilano “presentano specificità ed eccellenze complementari che potrebbero facilmente convivere in un assetto federativo, con conseguente migliore utilizzazione delle risorse finanziarie di personale e la creazione di una realtà accademica unica nel Centro-Sud e a livello nazionale”:

 

così il rettore dell’Università dell’Aquila, Ferdinando Di Orio spiega i termini della sua proposta di federazione tra le due università che, precisa, “non nasconde alcuna volontà di annessione”.
“Sarebbe un modo – dichiara in una nota – per affrontare correttamente il grande problema della carenza di risorse, la cui necessaria ottimizzazione è una nostra precisa responsabilità, e si determinerebbe un polo accademico nelle aree interne regionali similmente a quello esistente sulla costa con l’Università di Chieti-Pescara”.
La proposta, sottolinea ancora Di Orio, è “frutto di un’approfondita riflessione sulle opportunità legate all’applicazione della Legge 240/2010 (cosiddetta legge Gelmini), che all’art.3 espressamente prevede la possibilità di federazioni tra Atenei”.
Tale proposta non potrà essere realizzata, rassicura Di Orio, “unilateralmente senza il pieno coinvolgimento dei colleghi dell’Ateneo teramano e senza una congiunta e approfondita riflessione sulle potenzialità derivanti da tale federazione per lo sviluppo del sistema universitario regionale a beneficio di tutta la popolazione abruzzese.
La Commissione per la revisione dello Statuto dell’Università dell’Aquila , fa sapere il rettore, “si è già positivamente espressa nei confronti di tale prospettiva federalista”. Di Orio conclude la nota tornando sulle polemiche dei giorni scorsi relative alla convenzione tra Università dell’Aquila e Asl di Teramo che, precisa, “é attiva da oltre trent’anni e grazie a essa alcuni reparti dell’Ospedale civile ‘Mazzini’ di Teramo sono già diretti da docenti dell’ateneo aquilano. Nell’ambito di questo proficuo e antico rapporto convenzionale va collocata la nuova presenza dell’Università dell’Aquila nell’ospedale di Sant’Omero (Teramo)”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi