Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'industrialeUna scheda a microprocessore di basso costo per lo sviluppo di sistemi di domotica e automazione industriale (un esempio di sinergia tra il mondo della ricerca, l’industria ed i finanziamenti pubblici).

Una scheda a microprocessore di basso costo per lo sviluppo di sistemi di domotica e automazione industriale (un esempio di sinergia tra il mondo della ricerca, l’industria ed i finanziamenti pubblici).

La Planet S.r.l,. una azienda aquilana molto attiva e dinamica nel settore dell’impiantistica elettrica ed elettronica, e l’Università degli Studi dell’Aquila – Facoltà di Ingegneria – Dipartimento di Ingegneria Elettrica – Laboratorio di Elettronica Industriale ed Azionamenti Elettrici, hanno sviluppato uno strumento flessibile e alla portata di tutte le tasche per realizzare soluzioni di domotica ed automazione industriale. In particolare la Planet ha partecipato al progetto mettendo le proprie conoscenze del mercato e dei prodotti, il Laboratorio di Elettronica Industriale le proprie competenze tecnico – scientifiche. Il progetto è stato finanziato con i fondi PIT.

 

La novità ed i punti di forza di questo prodotto sono il basso costo, la flessibilità, l’espandibilità, l’adesione agli standard di rete locale, Internet e Java, la facilità di uso e di programmazione. Questo perché, grazie alle esperienze della Planet si è appreso che i principali ostacoli alla diffusione di massa dei sistemi di domotica ed automazione industriale sono i costi ancora proibitivi e le difficoltà di uso e programmazione. Il prodotto sviluppato, invece può essere programmato via Internet in linguaggio Java e, quindi, è accessibile tramite un qualunque PC ed un qualunque browser come l’Internet Explorer, anche tramite una linea ADSL.

 

Nonostante sia un prodotto semplice, la modalità standard con cui lavora consente di sviluppare applicazioni e prodotti capaci di colloquiare con altri sistemi standard fino a formare una rete di controllori indipendenti con capacità e potenzialità elevatissime.

 

Il prodotto sviluppato lungi dall’essere un sistema chiuso e definito può essere piuttosto considerato un “mattone”, che unito ad altri “mattoni” diventa una casa. A titolo di esempio elenchiamo alcune applicazioni che sono state sperimentate a livello di prototipo.

Domotica

Il sistema può essere utilizzato per realizzare sofisticati sistemi di building automation (domotica) con i quali interagire anche da remoto, tramite la rete internet. Tipiche funzioni gestibili dal sistema possono essere, per esempio:

  • gli impianti di riscaldamento e di condizionamento per la regolazione della temperatura e del clima
  • gli impianti illuminotecnici per la regolazione della potenza luminosa in funzione dell’irraggiamento solare
  • gli impianti di irrigazione dei giardini per comandarne l’avvio ad intervalli prestabiliti o da remoto
  • la sicurezza ed il controllo degli accessi (antifurti, sistemi di rilevamento presenze, sistemi di apertura / chiusura automatica di porte, finestre, cancelli ecc. condizionati a particolari eventi atmosferici ecc.)
  • il controllo e coordinamento dei carichi elettrici (es. elettrodomestici, TV, stereo ecc.) per evitare sovraccarichi e per un corretto utilizzo delle tariffe a fascia oraria
  • la misura dei consumi elettrici
  • il telecontrollo e telemanutenzione (ascensori ed impianti tecnologici vari)

 

Sistemi industriali

Il sistema permette la realizzazione di sistemi di controllo / monitoraggio della catena produttiva oppure può integrarsi con altri apparati, più complessi, integrandone le funzioni.

 

Sistemi per comunità

  • sistemi di automazione per comunità (ospedali, cliniche, RSA …) in grado di gestire le chiamate agli infermieri e l’invio dei dati clinici dei pazienti.
  • automazione dei parcheggi, controllo degli accessi e dei varchi, obliteratrici.
  • Gestione da remoto di chioschi elettronici e display luminosi
  • Gestione integrata degli Alberghi (chiave elettronica per l’accesso alle stanze, gestione della temperatura e degli impianti di climatizzazione, abilitazione TV ed Internet, invio e ricezione allarmi)

* ICELab – Laboratorio di Elettronica Industriale e di

  Azionamenti Elettrici c/o Dipartimento di Ingegneria

  Elettrica – Loc. Monteluco di Roio – 67040 L’Aquila.

  Contact Person: Prof. Carlo Cecati – tel: +39 0862

  434 450/008 mobile: +39 320 9231 077 fax: + 39 0862

  434 403 email: c.cecati@ieee.org http://ice.ing.univaq.it

 

* PlaNet S.r.L. – Via S. Agostino 15 – 67100 L’Aquila.

  Contact Person: Ing. Guido Cantalini – tel: +39 0862

  404 492 mobile: +39 348 6032 016 fax: +39 0862 482

  393 email: guido.cantalini@planet99.it  http://www.planet99.it

 

Autori

* Carlo Cecati, ingegnere, docente di Elettronica

  industriale e di Azionamenti elettrici

  dell’Università degli Studi dell’Aquila, Vice

  Presidente dell’IEEE Industrial Electronics Society

 

* Guido Cantalini, ingegnere, Amministratore Unico

  della PlaNet s.r.l., L’Aquila

 

* Tito Genitti, ingegnere, consulente.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi