Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaTurismo: riaprono in Abruzzo funivia Gran Sasso e impianti

Turismo: riaprono in Abruzzo funivia Gran Sasso e impianti

Riaprirà alle 8 di domani, 8 gennaio, la Funivia del Gran Sasso. Lo rende noto il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente. “Oltre alla riapertura della Funivia – ha aggiunto Cialente –

 

saranno infatti riaperti tutti gli impianti e tutte le piste, che presentano un innevamento tra i 40 e i 100 centimetri”. “Scusandomi per il ritardo – ha proseguito il primo cittadino – nella riapertura, legato a un guasto nel sistema di emergenza, che peraltro non avrebbe determinato alcun rischio in caso di esercizio, devo rivolgere un doveroso ringraziamento all’intero Cda del Centro turistico del Gran Sasso, con in testa il presidente Vittorio Miconi, al direttore Marco Cordeschi, ai signori Saverio Lallini e Giovanni Barteseghi, alla ditta Agudio, al Ministero dei Trasporti, all’Ustif di Napoli e Pescara, ma, soprattutto, ai dipendenti del Ctgs, che, dal 23 dicembre ad oggi, hanno lavorato senza pause, fatta eccezione per il pomeriggio del 31 dicembre e per il giorno 1 gennaio, anche di notte, in condizioni tecniche e climatiche proibitive. Basti pensare che i tecnici e i lavoratori hanno dovuto raggiungere Campo Imperatore con il gatto delle nevi dalla Fossa di Paganica e, alcune sere, sono stati costretti a ridiscendere a piedi lungo i Valloni. Tutto ciò a riprova dell’orgoglio e della tenacia, tutta aquilana, dei dipendenti del Ctgs, che hanno dato prova di grandi capacità tecniche e di forti motivazioni. Rivolgo inoltre un augurio a tutti gli operatori turistici, affinché grazie a questo sforzo abnorme compiuto da tutti, possano recuperare quanto perso nei mesi in cui l’impianto è stato chiuso”. Ora – ha concluso il sindaco – si deve guardare avanti. Il prossimo obiettivo, entro l’estate, sarà la realizzazione dell’impianto di illuminazione della Funivia che, consentendo il funzionamento anche nelle ore notturne, permetterà finalmente la fruizione dell’albergo a pieno regime”. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email

Condividi