Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaTerremoto Algeria: dopo l’1 agosto si dormiva in casa con la porta aperta

Terremoto Algeria: dopo l’1 agosto si dormiva in casa con la porta aperta

È tornato ieri da Algeri Daniele Masoni, ingegnere aquilano di adozione che, dopo il terremoto aquilano del 6 aprile 2009, ha vissuto la tragedia del 1 agosto 2014 in Algeria , quando un sisma di magnitudo 5.6 ha provocato 5 morti e un migliaio di feriti. “La scossa è stata sussultoria e questo ha creato meno danni rispetto a una scossa di diverso tipo – ha raccontato Masoni al rientro in città – La gente è rientrata subito a casa: dormivano tutti con la porta aperta pronti a scappare, ma nelle proprie abitazioni”. …continua a leggere…

FONTE: http://www.stanza-antisismica.it

Print Friendly, PDF & Email