Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo, turismo: provincia a fiera Stoccarda

Teramo, turismo: provincia a fiera Stoccarda

“Una vetrina prestigiosa organizzata in collaborazione con la Faita Abruzzo, che ci da’ la possibilita’ di promuovere il nostro territorio e le sue aree interne anche attraverso le tipicita’ enogastronomiche”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore al Turismo della Provincia di Teramo Ezio Vannucci che da domani a domenica prossima parteciperà alla Fiera internazionale di Stoccarda CMT (Caravan Motor Touristik). La prestigiosa kermesse, alla quale prendono parte quasi duemila espositori da tutto il mondo, e’ considerata l’appuntamento internazionale piu’ importante nel settore viaggi su ruote (auto, camper e caravan) e per gli appassionati del turismo all’aria aperta, in particolare cicloturismo e trekking.
A presentare l’iniziativa sono intervenuti l’assessore provinciale al turismo, Ezio Vannucci, Giuseppe Delli Compagni e Ivano Ortelli, della Faita Abruzzo Federcamping, e la sommelier Catia Soardi, tra le massime esperte del settore a livello nazionale. “L’evento – spiega l’assessore Vannucci – rientra nel cartello di esposizioni internazionali concordato con la Regione Abruzzo a sostegno della promozione delle nostre aree interne e che ci vedra’ presenti, dopo il salone di Stoccarda, anche ad Utrecht e Charleroi, insieme all’Ente Parco. Quella di Stoccarda è una vetrina molto importante, che registra oltre 200mila visitatori l’anno. Nello stand Abruzzo, rappresentanto dalle Province di Teramo e Pescara e organizzato in collaborazione con la Faita, ci saranno delle specifiche sessioni di degustazione in cui verra’ presentato il meglio della nostra enogastronomia. La peculiarita’ dello stand – aggiunge il presidente della Faita Abruzzo e del Consorzio Abruzzo Promotion, Delli Compagni -, è nel fatto che l’animazione e’ a cura degli stessi operatori del settore, che conoscono benissimo il territorio. La partecipazione a questa, come ad altre importanti vetrine, testimonia che siamo finalmente riusciti nell’obiettivo di capitalizzare le risorse e metterci insieme, pubblico e privato, nella consapevolezza che l’unione fa la forza”.

Print Friendly, PDF & Email