Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo, teatro romano: c’è l’accordo per il recupero

Teramo, teatro romano: c’è l’accordo per il recupero

Ieri pomeriggio, nella sede del Ministero per i Beni Culturali, il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi è stato ricevuto da Roberto Cecchi, sottosegretario di Stato del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, accompagnato dall’assessore Giacomo Agostinelli e dal direttore regionale ai Beni Culturali, Fabrizio Magani.
Al Sottosegretario è stato illustrato il progetto di recupero del Teatro Romano e si è parlato del cronoprogramma dell’intervento, che prevede i passaggi dell’intera operazione: dall’acquisizione di Palazzo Salvoni, che assieme a Palazzo Adamoli verrà abbattuto, fino alla redazione della progettazione definitiva e esecutiva. Il sottosegretario ha preso atto dell’operazione, ha condiviso il cronoprogramma ed ha quindi confermato la partecipazione del Ministero, che sarà ufficializzata con la sottoscrizione del Protocollo, ora al vaglio degli uffici ministeriali.
Al termine dell’incontro, lo stesso Sottosegretario ha ricevuto gli Onorevoli Marco Pannella, Elisabetta Zamparutti e i rappresentanti dell’associazione Teramo Nostra, con i quali è stato condiviso il cronoprogramma.
Per quanto riguarda i reperti, si è stabilito che verranno studiati in loco in un arco di tempo di tre mesi, a partire dalla chiusura del cantiere, prevista al massimo per il prossimo luglio; lo studio degli stessi ne consentirà la ricollocazione, per quelli idonei, o la rimozione per quelli che saranno ritenuti non propri dell’antico Monumento.
Il sottosegretario Cecchi ha quindi confermato che il Protocollo tra Ministero, Regione Abruzzo e le quattro Fondazioni bancarie della regione, ha terminato il proprio iter amministrativo e verrà sottoscritto in data da destinarsi; alla cerimonia di sottoscrizione, che si terrà a Teramo, parteciperanno, oltre al Sindaco Brucchi, il Governatore D’Abruzzo Gianni Chiodi, i presidenti delle quattro Fondazioni, e interverrà il Ministro per i Beni Culturali Lorenzo Ornaghi, accompagnato dallo stesso Sottosegretario Roberto Cecchi.
“Le istituzioni presenti all’incontro” ha commentato Pannella “hanno ereditato il peso di decenni di illegalità che, come profonde ferite, hanno bisogno di tempo per essere rimarginate. L’accordo raggiunto oggi costituisce un impegno importante a cui ci sentiamo di dover fare fiducia e rispetto ai cui contenuti continueremo a tutelare. Quanto al passato sarà la magistratura penale e contabile a fare chiarezza”.

Print Friendly, PDF & Email