Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo, sicurezza stradale: necessaria rete ciclabile

Teramo, sicurezza stradale: necessaria rete ciclabile

 

È stato pubblicato sul B.u.r.a. n. 66 dell 22/11/2011 il Bando per l’assegnazione dei finanziamenti relativi alla realizzazione degli interventi previsti dal Terzo, Quarto e Quinto Programma Annuale di Attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale.

L’ importo complessivo è pari ad 4.323.687,55 a titolo di cofinanziamento di interventi coerenti con le finalità e i contenuti indicati nel Terzo, Quarto e Quinto Programma Annuale di Attuazione. «Tra gli interventi – dichiara il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano (CCiclAT) – ci sono anche piani, programmi e interventi per migliorare la sicurezza della mobilità ciclopedonale sia attraverso una opportuna regolamentazione del traffico, sia attraverso la creazione di percorsi protetti e riservati». «Il bando – continua il CCiclAT – attribuisce un’elevata priorità alle proposte che prevedono la creazione di ampie aree protette o una rilevante estensione delle superfici stradali riservata esclusivamente alla mobilità ciclopedonale o, ancora, la creazione di una ampia rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale. Si tratta, quindi, di una opportunità che le amministrazioni non devono lasciarsi sfuggire, per creare, finalmente, reti di percorsi ciclabili sia per la sicurezza stradale che per la mobilità sostenibile». «Il bando – sottolinea il Coordinamento – prevede che possano presentare proposte per accedere ai cofinanziamenti le Province e i Comuni, in forma singola o associata. Sarebbe quindi opportuno che la Provincia di Teramo coordini i vari Comuni per realizzare, finalmente, una rete ciclabile provinciale che possa ottimizzare le risorse sul tutto il territorio teramano». Le offerte, correlate della documentazione indicata nel Bando di Gara, dovranno pervenire, entro e non oltre le ore 12 del 90 giorno dalla data di pubblicazione dell’avviso sul BURA (02/11/2011) alla Regione Abruzzo – Direzione Trasporti, Infrastrutture, Mobilità e Logistica – Servizio Infrastrutture Strategiche, Pianificazione e Programmazione del Sistema dei Trasporti – Viale Bovio n425 – 65124 Pescara. La documentazione integrale del Bando di cui al presente Avviso è acquisibile presso il Servizio Infrastrutture Strategiche, Pianificazione e Programmazione del Sistema dei Trasporti — Viale Bovio n425 – 65124 Pescara. Il Bando è reperibile sul Sito Internet della Regione Abruzzo al seguente URL: http://gare.regione.abruzzo.it/.

Tra gli interventi – dichiara il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano (CCiclAT) – ci sono anche piani, programmi e interventi per migliorare la sicurezza della mobilità ciclopedonale sia attraverso una opportuna regolamentazione del traffico, sia attraverso la creazione di percorsi protetti e riservati. Il bando – continua il CCiclAT – attribuisce un’elevata priorità alle proposte che prevedono la creazione di ampie aree protette o una rilevante estensione delle superfici stradali riservata esclusivamente alla mobilità ciclopedonale o, ancora, la creazione di una ampia rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale. Si tratta, quindi, di una opportunità che le amministrazioni non devono lasciarsi sfuggire, per creare, finalmente, reti di percorsi ciclabili sia per la sicurezza stradale che per la mobilità sostenibile. Il bando – conclude il Coordinamento – prevede che possano presentare proposte per accedere ai cofinanziamenti le Province e i Comuni, in forma singola o associata. Sarebbe quindi opportuno che la Provincia di Teramo coordini i vari Comuni per realizzare, finalmente, una rete ciclabile provinciale che possa ottimizzare le risorse sul tutto il territorio teramano“.
Le offerte, correlate della documentazione indicata nel Bando di Gara, dovranno pervenire, entro e non oltre le  ore 12.00 del  90° giorno dalla data di pubblicazione dell’avviso sul Bura

Print Friendly, PDF & Email

Condividi